Come si deve scolare la pasta? Credo tu abbia sempre sbagliato: ecco cosa ho scoperto

Probabilmente anche tu hai sempre sbagliato a scolare la pasta. Ho scoperto che c’è un errore comuni che fanno in molti. Scommetto che quando lo scoprirai rimarrai proprio di stucco. Scopriamo subito di che cosa si tratta.

Quando si parla di cucina, non si finisce mai di parlare di trucchetti e consigli utili per perfezionare sempre di più le nostre doti da chef.

modo corretto scolare pasta
Attenzione a questo aspetto: forse hai sempre sbagliato a scolare la pasta – Credits: Adobe Stock

Che ti piaccia cucinare piatti elaborati e ricchi di preparazioni diverse o che ti piaccia, invece, preparare piatti facili e veloci, la pasta è sicuramente uno degli ingredienti che usi ogni giorno. La pasta è uno dei cibi italiani più apprezzati ed utilizzati in tutto il mondo e si capisce subito il perché. Puoi condirla con qualunque cosa, puoi farla ripiena, all’uovo, usando solo acqua e farina (come nella ricetta di questi gnocchi favolosi); insomma, puoi davvero sbizzarrirti in mille modi. Ma se ti dicessi che, con ogni probabilità, hai sempre sbagliato il modo in cui la scoli, mi crederesti? Scommetto di no, ma sappi che ho scoperto una cosa sconvolgente. Scopriamo subito di che cosa si tratta, rimarrai sicuramente senza più parole.

Devi scolare così la pasta: il modo corretto è questo qui

La pasta quindi è uno degli ingredienti basilari della cucina italiana e non puoi proprio sbagliare a prepararla. Infatti, qualche tempo fa ti ho parlato di alcuni trucchetti per cuocere la pasta alla perfezione. Se vuoi rileggere il mio articolo, clicca su questo link.

scolare pasta modo giusto
È questo il modo giusto di scolare la pasta – Credits: Adobe Stock

Oggi invece, ci concentreremo sulla scolatura, il passaggio finale prima di condire la pasta servirla in tavola a familiari e amici. In molti commettono proprio un grosso errore nel momento in cui devono scolarla e gettano via l’acqua di cottura. Infatti, l’acqua di cottura della pasta è ricca di amido e può aiutarti a dare una consistenza più cremosa al piatto finale. Se non ti va di tenere da parte l’acqua, puoi anche prendere la pasta con una schiumarola anziché scolarla nello scolapasta. In questo modo, un po’ di acqua sicuramente rimarrà nella pasta (solo nel caso di pasta corta come rigatoni, penne ecc…) e potrai unirla direttamente al condimento senza dover aggiungere ulteriore acqua di cottura. In alternativa, utilizzare una pentola con scolapasta in acciaio integrato. Questo tipo di pentola è molto comoda e ti permette di scolare la pasta direttamente nella pentola in cui l’hai cotta e poter subito trasferirla nella padella con il condimento.

Mi raccomando, segui questo piccolo consiglio e vedrai che i tuoi piatti saranno cremosissimi e non secchi come potrebbe capitare se non usi questo trucchetto.