Se hai appena cotto le patate non buttare via l’acqua: neanche immagini quanto sia importante

Non devi assolutamente gettar via l’acqua di cottura delle patate! La sua funzione è davvero importante e ora ti spieghiamo il perchè.

Le patate sono dei tuberi molto buoni, economici e semplici da trovare in giro; possiamo dire che sono anche molto semplici da cucinare, per questo costituiscono il 90% dei pranzi e cene.

importante
Acqua cottura patate importante – Credit: Adobe-Stock – Mammastyle

La loro bontà, il loro essere salutari e variabili, con le quali si può davvero preparare qualsiasi tipo di piatto, fa sì che si possano cucinare anche diverse volte a settimana. Ma, molto spesso, dopo averle cotte in acqua (loro acqua) tendiamo a gettar via quest’ultima, commettendo un enorme errore. Il motivo è molto semplice: quest’acqua è davvero importante sotto diversi punti di vista e ora vi spieghiamo il perchè con alcuni esempi riportati di seguito.

Non devi assolutamente gettar via l’acqua di cottura delle patate: il suo utilizzo può essere davvero molto importante per diversi motivi

Quando pensiamo alle patate, ci vengono in mente sicuramente tantissime ricette: patate al forno, fritte, pasta e patate, con il pesce e così via; per non parlare poi di quelle che possiamo trovare in giro su internet, davvero meravigliose e super gustose! Solitamente, per far sì che vengano cotte alla perfezione tendiamo a metterle in una pentola piena d’acqua, aspettare circa 15 minuti, scolarle e ricavare la loro polpa interna. Sicuramente nessuno di voi conserverà l’acqua delle patate, ma, come si tende a fare anche per quella della pasta, la getterete via.

Ebbene, così come quella del riso, nessun errore è più grave di questo. Infatti, come vedremo di seguito, quest’acqua è davvero importantissima per diversi motivi ed il primo è che contiene molto amido. Le patate, essendo messe in acqua, tendono, durante la cottura, a rilasciarne tantissimo. Vediamo a cosa serve.

importante
Acqua cottura importante – Credit: Adobe-Stock – Mammastyle

La prima cosa che possiamo fare con l’acqua di cottura delle patate è addensare sughi e salse varie: il motivo è molto semplice; la presenza dell’amido, all’interno dell’acqua, fa sì che si possano addensare i sughi che sembrano essere slavati. Saranno deliziosi e ci vorranno pochissimi minuti per avere un sugo pronto e perfetto.

Il secondo motivo riguarda invece le piante: l’acqua di cottura della patate è piena di amido e di sostanze nutritive che, se messa all’interno del terreno delle piante, tende a renderle più forti e soprattutto più nutrite. In questo modo, in men che non si dica, vedremo le nostre piante crescere forti e rigogliose.

Ancora, terzo motivo: pulire l’argenteria. Sembrerà strano ma, se mettiamo l’acqua di cottura delle patate, ormai fredda ovviamente, in una bacinella, vedremo che questa, in men che non si dica, diventerà il prodotto perfetto per le pulizie. Basterà intingere al suo interno un panno in microfibra, strizzarlo e poi pulire l’argenteria: sarà come nuova!