Conosci il ‘brodo senza nulla’? Ti salverà la vita in molte ricette, provalo subito!

Hai mai sentito parlare del brodo senza nulla? Una preparazione antica e incredibile che ti salverà la vita in cucina innumerevoli volte!

Ragù alla bolognese, cotolette e patatine, lasagne classiche, al pesto oppure ai funghi e poi ancora cheesecake, torta all’arancia, torta al cioccolato e gelato alla frutta: impiegheremmo ore ed ore nell’elencare alcune tra le tipiche bontà italiane e i ricettari parlano da soli, di preparazioni ne esistono a iosa. Ovviamente in base alla stagionalità di riferimento, come ad esempio le zuppe per l’inverno e le insalate di riso, di pasta e di verdura per l’estate.

brodo senza nulla
Prepara questo brodo speciale e le tue ricette saranno gustosissime!
Credits_adobestock

Altri piatti però non vedono stagioni, come ad esempio il brodo: vegetale, di carne rossa oppure bianca, il suo uso in cucina è versatile e quasi universale. Non viene quindi preparato solo per servire pasta o tortellini, ma anche per conferire sapore ai sughi, ai secondi e anche ai contorni. Il brodo di carne è quello più famoso in assoluto e durante il freddo regna sovrano.

Certo, durante l’estate preparare un risotto ai frutti di mare è l’ideale, ma chi ha il coraggio di metter sul fuoco una pentola da far bollire ore ed ore affinché si ottenga in tutto il suo splendore? Qui entra in gioco una soluzione alternativa, in realtà molto antica e che concederà parecchie soddisfazioni: il brodo senza nulla!

Prepara il brodo senza nulla e rimarrai senza parole per il suo sapore: autentico e genuino!

No, non vi stiamo prendendo in giro e non stiamo mettendo sul tavolo un paradosso. Il brodo senza nulla appartiene alla nostra tradizione, in particolare del Sud, in cui nonne e bisnonne tendevano a prepararlo per insaporire i piatti pur non avendo carne, pesce o verdure. Vi ricordate quando vi parlammo del brodo di pesce fujutu? La preparazione siciliana antichissima che prevedeva l’uso dei sassi per conferire al brodo tutto il sapore del mare.

ricetta brodo semplice
Se utilizzate il brodo per piatti di pesce, aggiungete scorza di limone grattugiata, sarà molto profumato!
Credits_adobestock

Questa ricetta trae in qualche modo ispirazione proprio da lui, ma sarà ancora più universale e versatile, ma perché? In tempi remoti, carni e pesci non potevano essere serviti in tavola ogni giorno, specialmente da chi non poteva permetterselo o viveva di quel poco che giornalmente riuscivano a produrre. Spesso erano gli scarti  delle verdure a concedere un po’ di gusto, ma se terminavano anche quelli? Veniva preparato il brodo senza nulla.

Come si può intuire dal suo nome, vede quasi la totale assenza degli ingredienti, utilizzandone però di pochi altamente gustosi e saporiti. Come lo prepariamo? Iniziamo a riempire una pentola con dell’acqua, in base a quanto brodo ci servirà. In un’altra pentola dai bordi alti versiamo un abbondante filo d’olio, aggiungiamo 2 spicchi di aglio tagliati a fettine sottili, 1 ciuffo abbondante di prezzemolo tritato, pepe in grani schiacciati, origano fresco e sgranato, rosmarino e timo essiccati. Lasciamo rosolare il tutto qualche minuto per poi versare in una sola volta l’acqua precedentemente portata al bollore. Proseguiamo con la cottura per circa 15/20 minuti. Il nostro brodo senza nulla è quindi pronto!

Possiamo utilizzarlo per allungare i risotti di carne, di pesce o di verdure, per preparare i tortellini(anche se con questo caldo ve lo sconsigliamo), come fondo di cottura per gli arrosti infornati, per rendere più gustosa una salsa di pomodoro. Provatelo e non smetterete più di utilizzarlo in cucina!