E’ tempo di ventilatori! Puliscili in questo modo e saranno pronti per essere accesi

Chi non ha già ripreso dallo scatolone il ventilatore? Devi pulirlo in questo modo e sarà pronto per essere acceso: garantirà freschezza e pulizia.

E’ ormai arrivata l’estate da qualche tempo e la prima cosa a cui pensiamo sono i diversi modi per potersi riparare da quest’afa che ha deciso di presentarsi prima del dovuto. I metodi di raffreddamento sono sicuramente vari e soprattutto diversi e tra questi troviamo di certo: la doccia, il condizionatore ed il ventilatore. Presupposto che la doccia la facciamo anche più volta al giorno per non sentirci appiccicose e che i condizionatori, con l’aumento del gas e benzina, è bene accenderli solo in casi particolari, vediamo come utilizzare i ventilatori.

ventilatore
E’ in questo modo che devi pulire il ventilatore in vista dell’estate: ecco come devi fare – Credits: Adobe Stock

Questi accessori a corrente sono molto utili per raffreddarci nei pomeriggi afosi che ci aspettano, ma prima di accenderli dobbiamo pulirli e possiamo farlo in questo modo semplice ed efficace. Vediamo insieme di cosa si tratta.

E’ questo il modo semplice ed efficace per riuscire a pulire alla perfezione il tuo ventilatore: ecco cosa devi fare

Il ventilatore, si sa, a fine stagione viene messo via, chiuso in uno scatolone e riposto nel ripostiglio, garage o cantina. Di conseguenza quando l’andiamo a riprendere l’anno seguente, per rimetterlo in funzione, lo troviamo sporco e pieno di polvere: pronto per essere pulito.

Vediamo insieme in che modo possiamo pulirlo, evitando di far girare molta polvere e provocare una crisi allergica ai componenti della casa.

ventilatore
Pulisci il ventilatore in questo modo: sarà semplice e super efficace per un risultato unico – Credits: Adobe Stock

Per pulire al meglio il nostro ventilatore abbiamo bisogno di smontarlo, quindi togliere la griglia esterna, per poter pulire al meglio anche le pale al suo interno. Dopo aver tolto la griglia, passiamo alla pulizia delle pale che avverrà in due momenti: il primo semplicemente con un panno in microfibra che eliminerà la polvere in eccesso, mentre per il secondo dobbiamo inumidire o bagnare completamente un panno in microfibra in una soluzione di acqua e sapone Marsiglia, strizzarlo e passarlo sulle pale, per eliminare così le macchie di sporco ostinato che non son venute via precedentemente. 

Passiamo poi alla griglia: quest’ultima dovrebbe essere messa direttamente in ammollo in una bacinella o nella vasca, con una soluzione di acqua e aceto. Con l’aiuto di una spugnetta e di un panno in microfibra, possiamo eliminare tutto lo sporco più ostinato. Infine sciacquiamo, asciughiamo per bene e rimontiamo: sarà perfetto e pronto all’uso!