Queste piante portano proprio ‘sfortuna’, meglio non averle in casa

Sembrerà incredibile, ma sono queste le piante che portano sfortuna: ecco perché sarebbe preferibile non averle in casa se sei superstizioso.

Grazie alla loro eleganza, alla loro bellezza e in alcuni casi anche alla loro capacità di risolvere alcuni fastidiosi problemi in casa, le piante sono diventate ormai un elemento di arredo davvero indispensabile.

piante sfortuna
Queste piante potrebbero portate ‘sfortuna’, meglio non rischiare. Credit: Adobe-Stock

Abbiamo già ampiamente parlato di quanto le piante siano importanti soprattutto in questo periodo. Infatti, alcune di esse saranno perfette per aiutarci a tenere lontane quelle fastidiose zanzare, che infastidiscono le nostre giornate. Ma le loro potenzialità non finiscono di certo qua, alcune addirittura riescono ad assorbire l’umidità presente in casa. Ma se fino ad ora vi abbiamo mostrato tutte le piante guardandole da un lato positivo, tra poco vi sveleremo alcune di esse, che hanno decisamente un alone di mistero e non solo.

Scopri quali sono le piante che portano ‘sfortuna’ e perché

Le credenze popolari, ancora oggi sono ben radicate nella cultura popolare di ogni città. Ci saranno delle superstizioni, che secondo i più scaramantici, hanno ancora oggi esistono e sarebbe meglio per tutti lasciarle dove sono. Una di queste, riguarda proprio le piante ed ha origini cinesi. Si narra infatti, che alcuni tipi portino letteralmente sfortuna e che non bisognerebbe mai metterle in casa.

piante sfortuna
Scopri quali sono le piante che portano sfortuna. Credit: Adobe-Stock

Secondo questa filosofia cinese che prende il nome di Feng Shui, ci sono alcune piante che non dovrebbero essere messe in casa.

La prima è la tanto amata sansevieria. La particolare forma delle sue foglie, la  rende nota anche come lingua di suocera o pianta del serpente. E saranno proprio questi nomignoli a renderla una pianta da non tenere mai in casa.

Poi ci sono le ortensie, nonostante la sua bellezza viene considerata una pianta simbolo di solitudine. Ecco perché in casa non si dovrebbe mai avere.

I cactus sono una vera calamita per le energie negative, quindi se in casa ne avete una sbarazzatevene immediatamente.

Infine c’è l’agave, che con le sue foglie attirerebbe forze malefiche ed energie negative.

Ovviamente queste sono solo delle antiche credenze, ma se siete un minimo superstiziosi meglio non rischiare e non metterle in casa.