Bambini e zanzare: ecco come proteggere i più piccini senza correre rischi

Ecco come fare per proteggere i bambini dalle zanzare: poche mosse e potrete garantirgli la massima sicurezza senza correre rischi.

Le fastidiose zanzare, non solo un problema per noi adulti, ma rappresenteranno un fastidio non indifferente anche per i piccini di casa. Anzi, per loro saranno un pericolo maggiore in quanto a differenza nostra, non sarà possibile usare determinati tipi di repellenti.

bambini zanzare
Scopri come proteggere i bambini dalle zanzare. Credit: Adobe-Stock

Se già per noi adulti le zanzare possono risultare fastidiose e i loro morsi diventare anche un problema abbastanza serio, soprattutto in caso di reazioni allergiche, per i piccini di casa il tutto diventa ancora più complicato. A loro infatti, non sarà possibile applicare ogni tipo di repellente, anzi al di sotto di una certa fascia di età è anche altamente sconsigliato usarli. Ma allora come fare per proteggerli il più possibile? Basterà adottare delle piccole precauzioni e riuscirete a stare in tranquillità.

Per proteggere i bambini dalle zanzare ecco i metodi da adottare

Quando i bambini vengono punti dalle zanzare, mal sopportano il fastidio che queste punture creano e passeranno ore ed ore a grattarsi, creandosi poi piccole ferite, che nella peggiore delle ipotesi potrebbero anche infettarsi. Ecco perché è importante proteggerli sin dalle prime uscite e ovviamente anche quando si è in casa. Attenzione però, perché ogni fascia di età richiederà delle attenzioni differenti.

bambini zanzare
Basterà davvero poco per proteggere i bambini dalle zanzare. Credit: Adobe-Stock

Secondo la legge vigente italiana, su ogni tipo di repellente in commercio deve essere stampata la dicitura ‘presidio medico chirurgico’, se così non fosse, ci ritroveremo ad avere tra le mani un prodotto per nulla efficace. Quindi prima di acquistare un qualsiasi repellente, assicuratevi che ci sia scritto questo. Una volta capito questo importante passaggio, ecco come proteggere i bambini in base alla loro fascia di età:

  • Da 0 a 3 mesi– meglio non usare nessun repellente direttamente sulla pelle. Munitevi di zanzariera e ponetele sulla culla e sulla carrozzina. Al massimo potrete usare i classici cerottini antizanzare alla citronella da attaccare sui vestitini;
  • Dai 3 mesi ai 2 anni– potrete iniziare ad usare qualche repellente a patto che sia contenuto al suo interno il citrodiolo. Un principio attivo abbastanza valido e perfetto per i vostri bambini;
  • Dai 2 anni ai 12 anni– potrete usare come principio attivo l’icaridina. Molto efficace e perfetto per questa fascia d’età.