Come fare le pulizie di primavera senza perdere troppo tempo: da dove iniziare

Non sai da dove iniziare per le pulizie di primavera? Segui questi consigli ed eviterai di perdere troppo tempo, avendo ugualmente un risultato perfetto.

La Primavera è ormai alle porte, mancano davvero pochissimi giorni per la data ufficiale e già sentiamo nell’aria i cambiamenti più imminenti. I fiori iniziano a sbocciare, le temperature ad alzarsi, gli abiti indossati assumono colori sempre più belli e ‘forti’ e l’aria cambia. Insomma novità in arrivo, da tutti i punti di vista, nelle nostre vite.

pulizie
Semplicissimo e super efficace: è questo il metodo per fare correttamente le pulizie, basterà applicare questi consigli senza perdere tempo – Credits: Adobe Stock

LEGGI

E da buone donne di casa, la prima cosa a cui pensiamo quando si parla dell’arrivo della Primavera sono le pulizie. Se non sai da dove iniziare, devi assolutamente seguire questi consigli ed eviterai di perdere troppo tempo. Ecco cosa devi fare.

Non perdere troppo tempo con le pulizie di casa, con questo metodo riuscirai ad avere un’organizzazione perfetta

La prima cosa da fare, quando si parla di pulizie di Primavera, è crearsi un proprio piano di lavoro. Da dove iniziare a pulire, cosa ha la priorità, in che modo e quali sono gli oggetti da dover utilizzare (detersivo, scope ecc).

Iniziamo allora con una nostra lista ipotetica, che ognuno cambierà a seconda delle proprie esigenze e del proprio tempo. Secondo noi, l’ordine esatto dovrebbe essere:

  • le camere da letto
  • soggiorno
  • cucina
  • bagno
pulizie
Fai così le pulizie e sarà un vero successo: avrai tutto in ordine e pulito in men che non si dica – Credits: Adobe Stock

Partiamo allora dalle camere da letto. Iniziamo togliendo le tende dalle finestre, cambiando le lenzuola al nostro letto e lasciandolo così per un po’ in modo che il materasso possa prendere aria (potremmo anche optare per una pulizia profonda di quest’ultimo, con un vaporizzatore). Iniziamo allora lavando l’armadio, i cassetti, i comodini, i vetri, le bussole e il battiscopa. Passiamo l’aspirapolvere ed infine laviamo accuratamente il pavimento.

Passiamo poi al soggiorno. Mettiamo a lavare anche le tende di quest’ultimo e passiamo a pulire sui mobili più alti che ci sono in questa stanza. Di solito è qui che vi è una libreria, quindi sarà bene togliere tutti i libri e lavare quest’ultima e sfoderare (laddove fosse possibile) il divano, gettando in lavatrice la fodera e il copridivano. Spolveriamo il tappeto e laviamo i lampadari, spazziamo e laviamo il pavimento.

La cucina è forse la stanza più ‘difficile’ da lavare, quella in cui impiegheremo più tempo. Ci servirà allora fare tutto ciò di cui abbiamo parlato e in più aggiungere il lavaggio del forno, del frigorifero e di tutti gli elettrodomestici che ci sono in casa.

Passiamo infine al bagno. Oltre a lavare i sanitari, che è ciò che facciamo tutti i giorni per averli sempre puliti e disinfettati, dobbiamo lavare anche le mattonelle, accuratamente. Ecco che splenderanno e profumeranno come non mai.