Il rientro a scuola è un momento traumatico? Affrontatelo insieme e tutto sarà più semplice

Non lasciare che il rientro a scuola diventi un vero incubo per tuo figlio: spiegagli la situazione e affrontate insieme il momento.

Le feste Natalizie sono ormai giunte al termine. Anche se a malincuore bisognerà riprendere la vita di tutti i giorni. Tra questi, c’è il rientro a scuola, che, salvo nuove disposizioni causa Covid-19, sarà in presenza e non in Dad.

rientro scuola
Rendi il rientro a scuola meno traumatico: affrontate la cosa insieme.

Ed è proprio il ritornare tra i banchi di scuola, che, per molti bambini sarà un vero e proprio trauma. Notti insonni, pianti, irritabilità e capricci, sono soltanto alcuni dei sintomi che potranno manifestare i vostri bambini. Sicuramente d’innanzi a tutto questo vi sentirete impotenti e non saprete come comportarvi, una cosa però è certa, mai alzare la voce o costringerli con le maniere forti, servirà a ben poco anzi, si creerà soltanto altro disagio e malessere.

LEGGI ANCHE: Tuo figlio non va bene a scuola? Aiutalo mettendo in pratica questi preziosi consigli

Il rientro a scuola è traumatico? Affrontatelo insieme e sarà più facile

Dopo tanti giorni passati in casa con mamma e papà, rientrare a scuola e vivere una sorta di ‘distacco’ non è di certo facile per i piccini di casa, che potranno viverlo come un vero trauma. Proprio per questo, la soluzione migliore è quella di sedersi a tavolino e affrontare insieme la situazione. Soltanto così, potrete aiutare ai vostri bimbi a gestire la situazione e ad affrontare al meglio la cosa.

LEGGI ANCHE: È tempo di scuola: igienizza al meglio il grembiule del tuo bambino ed eviterai sgradevoli sorprese

rientro scuola
Il rientro a scuola non sarà più traumatico se lo affronterete insieme.

Non lasciate che il vostro bimbo viva da solo il suo malessere, lasciate che ne parli a cuore aperto con voi e che esprima tutte le sue paure. Soltanto così potrete affrontate il suo rientro a scuola.

Concedetegli tutto il tempo di cui a bisogno per metabolizzare la cosa, non prendete che da un giorno all’altro capisca cosa è giusto e cosa no. Accompagnatelo man mano in questo percorso e fategli capire che la scuola ha ed avrà un ruolo importante nella sua vita.

LEGGI ANCHE: Perché gli scuolabus sono gialli? Forse non ci hai mai pensato, c’è un motivo preciso

Magari i primi giorni di scuola, laddove è previsto il tempo prolungato, andatelo a prendere prima, in questo modo sentirà meno la vostra assenza.

Piccoli passi, ma importanti vi permetteranno di rendere meno traumatico il rientro a scuola. E ricordatevi i vostri bimbi si fidano di voi, quindi se voi siete tranquilli e riuscite a trasmettere questo anche a loro, sarà una strada solo in discesa.