Troppo panettone avanzato? Servilo così a colazione e conquisterai tutta la famiglia

Se ti è avanzato tanto panettone, evita di perderlo o di farlo indurire: trasformalo in questo modo sfizioso, vedrai che bontà a colazione!

Le feste giungono ormai al termine, attendiamo con ansia che arrivi la Befana affinché porti in dono gli ultimi dolcetti e qualche giocattolo per poi smontare l’albero e tornare alla quotidianità. Per alcuni le feste rappresentano un momento di gioia, per altri invece solo tristezza e non vedono l’ora che finiscano. Tuttavia, a prescindere dal fatto che si ami o meno il Natale, ci sarà sempre una certezza: il panettone avanzato.

panettone avanzato
Riutilizza così tutti quei panettoni avanzati, vedrai che bontà!

Rimarrà li, chiuso nella sua confezione in attesa che possa essere consumato, anche se dopo già 3/4 giorni inizia ad indurirsi e non è proprio un piacere mangiarlo, convenite con noi? Ecco perché vogliamo svelarvi un semplicissimo trucchetto per trasformarlo in qualcosa di buono, goloso e adatto alla colazione. Potrete persino darlo ai vostri piccoli per la merenda scolastica! Scopriamo insieme come riciclare il panettone avanzato in un modo super furbo

LEGGI ANCHE: Ricicla il pandoro avanzato: aggiungici la Nutella e goditi una golosità incredibile

Se ti è avanzato troppo panettone, riutilizzalo in questo modo goloso: vedrai che bontà!

Un panettone avanzato non è di certo orribile, anche se ammettiamolo: quelli artigianali difficilmente tenderanno a rimanere dopo le feste. Discorso cambia invece per i classici industriali poiché ne avremo sicuramente ricevuti in regalo di diversi, ma allora che farne? Certo, tagliarlo e gustarlo al mattino per la colazione non è un’idea sbagliata, tuttavia dopo tutti questi giorni trascorsi a mangiare potrebbe non risultare così allettante. Ecco perché vogliamo proporvi una semplice ricettina, sfiziosa e divertente, per trasformare il classico panettone in qualcosa di magico e goloso. Pronti?

panettone avanzato
Spolverate con un po’ di zucchero al velo le fettine di panettone prima di infornarle, diverranno in cottura super croccanti!

LEGGI ANCHE: Dieta rigenerante post feste: perdi 3 kg in 15 giorni, funziona davvero

Gli ingredienti che ci occorreranno sono semplicissimi e scommettiamo che li abbiate già tutti in casa. Iniziamo con il panettone: rimuoviamolo dal suo involucro di plastica e di cartone, poggiamolo su un tagliere e tagliamolo a fette orizzontali spesse circa 2 cm. Tagliamolo in quattro e poi in otto, ottenendo quindi tanti spicchi di panettone. Quando lo avremo tagliato per intero, foderiamo una teglia con carta da forno, poggiamo gli spicchi di panettone distanziandoli leggermente l’uno dall’altro e cuociamo in forno preriscaldato/statico/180° per circa 25/30 minuti.

In questa fase occorrerà monitorare spesso la cottura del panettone per evitare che possa bruciare in superficie. Se quindi tenderà a dorare prima della fine della cottura, copriamolo con un foglio di carta stagnola. Quando il tempo sarà terminato, sforniamo e lasciamo completamente raffreddare.

LEGGI ANCHE: Vi avanza un panettone in casa? Non buttatelo! Ecco 3 ricette per utilizzarlo con gusto

Intanto sciogliamo all’interno di un pentolino circa 250 gr di cioccolato fondente o al latte. Quando sarà ben fuso e senza grumi, immergiamo gli spicchi di panettone ricoprendone circa la metà. Riadagiamoli sulla carta da forno e attendiamo che il cioccolato si asciughi. Passato il tempo necessario avremo ottenuto degli ottimi biscotti croccanti al panettone, sfiziosi, gustosissimi e davvero prelibati!