Forse hai sempre sbagliato! Come regolare il frigo per mantenere i cibi freschi

E tu come posizioni i cibi in frigo per mantenerli freschi? Ecco come devi regolare il frigorifero per evitare che i cibi marciscano o si contaminino tra loro.

Molto spesso, quando facciamo la spesa e dobbiamo posarla nel frigo, la mettiamo lì a caso, senza dar conto agli alimenti e alle temperature che devono affrontare. Capita infatti di mettere alla stessa temperatura carne, pesce, frutta e verdura e ritrovarci qualche giorno dopo con i cibi marci.

frigo
Per avere un frigorifero perfetto devi regolare così la temperatura

LEGGI ANCHE >> Ti serve più spazio nel frigorifero? Basterà fare così e potrai conservare tutto quello che ti serve per il cenone

Questo capita perchè mettiamo cibi diversi ad un uguale temperatura. Vediamo insieme come regolare il frigorifero per evitare danni e mantenere i cibi freschi.

LEGGI ANCHE >> Diamo una ripulita al frigorifero! Ti bastano pochi minuti e due ingredienti naturali

Regolare il frigorifero non è mai stato più semplice: ecco cosa devi fare

La prima cosa da fare è dividere i cibi in frigo. Bisogna evitare il contatto con i cibi gocciolanti e contatti tra crudi e cotti. I crudi vanno in basso, i cotti, in un contenitore chiuso ermeticamente, in alto. Non bisogna mai riporre alimenti caldi in frigo, nè mettere a contatto stretto un alimento cotto con uno crudo, potrebbero contaminarsi a vicenda. Ma a noi oltre ciò importa soprattutto sapere qual è la temperatura adatta per mantenere i cibi freschi.

frigo alimenti
Devi mettere questa temperatura nel frigo, sarà adatta ad ogni alimento

LEGGI ANCHE >> Scommetto che anche tu metti questi cibi in frigorifero: è un grosso sbaglio

La temperatura ideale si aggira intorno ai 4-5° nella zona centrale, mentre può variare dai 2° ai 10° nelle altre parti del frigo.

Ci sono tre tipi di temperature: la parte in basso che è sempre la più fredda, quella centrale che invece ha una temperatura costante e che non dovrebbe variare proprio per evitare di alterare i cibi e quella laterale che invece è più calda, dove solitamente si tengono le salse.

Nel ripiano in alto ci vanno i cibi freddi come yogurt, cibi cotti, cibi sotto vuoto.

Nel ripiano centrale invece minestre, affettati aperti e avanzi vari.

Infine ultimo ripiano più in basso carne e pollo crudo e pesce fresco.