Non diamo la colpa al calcare! I bicchieri risultano opachi per questo motivo

Ti è mai capitato di lavare i bicchieri, ma trovarli ugualmente opachi? Il motivo è molto semplice e stavolta non è colpa del calcare!

Negli ultimi tempi il problema principale che rende perplesse le donne è l’opacità dei bicchieri. Ci perdiamo quasi la testa con quest’ultimi, cerchiamo in tutti i modi di risolverlo: controlliamo la lavastoviglie, proviamo a lavarli a meno, mettiamo in acqua prodotti che li lascino splendenti, ma niente.

bicchieri
L’opacità dei bicchieri non è colpa del calcare

LEGGI ANCHE >> Se senti un cattivo odore nei bicchieri forse stai sottovalutando questo aspetto: errore comune!

Quest’opacità di certo ci fa sentire in imbarazzo perchè sembra quasi che non sono stati lavati accuratamente o non gli abbiamo dato la giusta attenzione. Spesso, per non sentirci in imbarazzo, diamo la ‘colpa’ al calcare presente nell’acqua, ma in realtà il vero colpevole di questo problema non è il calcare. Vediamo insieme di cosa si tratta.

LEGGI ANCHE >> Bicchieri opachi? Di certo non è colpa della lavastoviglie, forse stai sbagliando proprio questo passaggio

Credi la colpa sia del calcare? Ti sbagli di grosso perchè il motivo dell’opacità è questo

Abbiamo detto che ovviamente il maggior nemico delle stoviglie è sicuramente il calcare, ma stavolta non vogliamo parlare di quest’ultimo. O meglio vogliamo spiegare che non è l’unico problema dell’opacità dei bicchieri. Il problema principale consiste nella corrosione del vetro; quest’ultimo è un processo che inevitabilmente tocca tutti gli oggetti di vetro col passar del tempo, ma che viene accentuato a causa del detersivo e dei frequenti lavaggi in lavastoviglie.

Ovviamente esistono alcuni rimedi per far sì che questo processo accada quanto più lentamente possibile.

bicchieri
Fa che i tuoi bicchieri siano sempre splendenti

LEGGI ANCHE >> Ti presento la torta bicchierina: senza bilancia, facile e veloce! Sarà il dolce perfetto per Ferragosto

Come abbiamo detto precedentemente questo fenomeno purtroppo non può essere eliminato, ma può essere rallentato in due modi.

Il primo è leggere attentamente le etichette e capire se il materiale con cui è composto è adatto a temperature alte come quelle della lavastoviglie e al detersivo che viene utilizzato in quest’ultimo.

Il secondo riguarda la lavastoviglie. Dobbiamo sempre ricordare di far evaporare tutto il vapore dell’elettrodomestico prima di tirar fuori le stoviglie; questo lo si può fare aprendo lo sportello della lavastoviglie ed aspettando che tutto sia freddo.