Per preparare un brodo vegetale ricco di sapore, non dovrai mai commettere questi errori

Perfetto per l’inverno, il brodo vegetale è una delle preparazioni più amate, ma se vuoi che sia perfetto non commettere mai questi errori.

Quando la temperatura si abbassa ed il freddo inizia a farsi sentire, si desidera sempre di più mangiare qualcosa di saporito e che al tempo stesso ci dia un senso immediato di calore. Il brodo è senz’altro uno di questi.

brodo vegetale
Sono questi i trucchetti per un brodo vegetale ricco di sapore. Foto di Bluebird Provisions da Pixabay

Che sia di carne oppure vegetale, gustare un bel piatto di brodo caldo è davvero una bellissima sensazione. Soprattutto quando le temperature sono piuttosto bassa, sarà l’ideale per riscaldarsi immediatamente. C’è chi preferisce sorseggiarlo così al naturale, chi invece lo preferisce con i tortellini oppure con delle deliziose fettuccina fatte in casa. Una cosa è certa, qualsiasi tipo voi scegliate sarà la giusta ricompensa dopo una giornata passata fuori casa e tra mille impegni vari. Attenzione però! Perché fare un brodo a regola d’arte, non è poi così semplice come sembra. Ecco perché tra poco, vi mostreremo gli errori da non commettere per ottenere un brodo vegetale ricco di sapore. 

LEGGI ANCHE: Lo fai anche tu? L’errore più comune che si commette col pollo appena comprato

Se vuoi ottenere un brodo vegetale perfetto, occhio a questi errori

Per quanto possa sembrare banale, in realtà preparare un buon brodo vegetale non è poi così facile come sembra. Il più delle volte, si commettono involontariamente dei piccoli errori, che andranno ad alterare il suo sapore. Allora, per evitare che questo accada, stamattina vi mostreremo gli errori più comuni da evitare assolutamente, se volete ottenere un brodo davvero saporito.

brodo vegetale
La pentola giusta è fondamentale per avere un buon brodo vegetale. Foto di Hans Braxmeier da Pixabay

Come dicevamo prima, questi errori in apparenza banali, possono influire negativamente sul sapore finale. Scopriamoli insieme:

LEGGI ANCHE: 5 errori che commetti quando prepari il minestrone: ecco perché il sapore non ti convince mai

  • Pentola- la giusta pentola per un buon brodo, dovrà essere alta e spessa. In questo modo eviterete che durante la fase del bollore fuoriesca tutto il liquido e lo spessore aiuterà a mantenere una temperatura costante;
  • Troppe verdure– aggiungere troppe verdure non serve. Alcune di esse infatti, come ad esempio il cavolo o la verza, tendono a coprire il sapore delle altre verdure. Sedano, carota e cipolla non devono mai mancare, tutte le altre aggiungetele con moderazione;
  • Aggiungere acqua calda– mai farlo. Sempre e solo acqua fredda, in questo modo le verdure avranno più tempo per cuocere e potranno rilasciare tutto il loro sapore;
  • Cuocerlo per poco tempo– il tempo minimo per cuocere il brodo è di 1 ora. Se non rispettate questo tempo, il brodo risulterà privo di sapore.

Basterà evitare questi piccoli errori, ed otterrete un brodo davvero delizioso.

Un’ultima raccomandazione, non buttate mai le verdure cotte, saranno perfette per essere gustate come ottimo contorno. E se avete preparato troppo brodo e non sapete come conservarlo, vi basterà leggere qui e lo potrete gustare per più giorni.