Non rinunciare alla bontà dei mandarini: con questo metodo li avrai a disposizione per tutto l’anno

Sei pronto a rinunciare alla bontà dei mandarini? Assolutamente no! Prova questo metodo e saranno tuoi per tutto l’anno.

Nessuno vuole rinunciare alla bontà dei mandarini, neanche quando questi ultimi terminano a fine inverno.

bontà dei mandarini
Come conservare la bontà dei mandarini – Mammastyle

Come ben sappiamo i mandarini sono tra i frutti maggiormente consumati in questo periodo dell’anno, soprattutto dal periodo che va da Ottobre ad Aprile dove vengono raccolti e subito consumati. Sappiamo bene che questi sono deliziosi e ricchi di vitamina C, il che significa che tendono ad evitare le influenze. Purtroppo però ad Aprile non sono più così tanto disponibili in commercio e quindi dovremmo farne a meno fino ad Ottobre. Se però non vogliamo rinunciare ad essi, possiamo conservarli in un modo unico che sicuramente la nostra nonna ci farà conoscere. Vediamolo insieme.

Non rinuncerai più alla bontà dei mandarini se utilizzerai questo metodo: saranno perfetti e sempre con te

Abbiamo detto, precedentemente, che i mandarini sono tra i frutti maggiormente consumati in questo periodo dell’anno. Se pensiamo al Natale, sicuramente l’immagine di quest’ultimi ci verrà in mente; il loro profumo, nel momento in cui vengono sbucciati, tenderà ad essere diffuso in tutta la casa e principalmente sulle nostre dita. Insomma, almeno fino ad Aprile non ce ne libereremo facilmente. Il problema saranno i mesi successivi in cui dovremo dire ‘addio’ a quest’ultimi.

In realtà esiste un metodo, super efficace, che ci permette di conservarli per lungo tempo ed averli così a disposizione per tutto l’anno. Sarà incredibile poterli mangiare anche ad agosto. Abbiamo detto che non sono altro che un insieme di vitamina C che ci consente di contrastare le influenze e soprattutto aiuta la diuresi e contrastano la ritenzione idrica. Vediamo insieme allora in che modo possiamo conservare i nostri mandarini.

bontà dei mandarini
Conserva la bontà dei mandarini con questi metodi – Mammastyle

La prima cosa da fare è prendere i seguenti oggetti e ingredienti:

  1. 2 kg di mandarini
  2. acqua bollente
  3. vasetti di vetro per le conserve
  4. 180 gr di zucchero semolato
  5. 2 chiodi di garofano
  6. 1 bastoncino di cannella

Prendiamo i nostri mandarini e sbucciamoli, eliminando per bene sia la buccia che le pellicine bianche (che in realtà non dovrebbero essere eliminate vista l’importanza che rivestono, ma in questo caso le dovremo mettere via). Prendiamo i mandarini e mettiamoli nei vasetti di vetro, aggiungiamo l’acqua bollente, e lasciamolo lì per qualche ora, dopodichè prendiamo l’acqua, scoliamola in un pentolino e aggiungiamo i chiodi di garofano, il bastoncino di cannella e lo zucchero. Portiamo il tutto ad ebollizione e poi versiamolo di nuovo nel barattolo con i mandarini, aspettiamo che di faccia freddo e chiudiamo ermeticamente. In questo modo possiamo averli perfetti, zuccherati e pronti per tutto l’anno e gustarli freschi quando desideriamo.