Anche tu puoi avere la tua pianta di mandarini in casa: saranno freschi, succosi e genuini

Anche tu puoi coltivare in casa la tua pianta di mandarini: sarà facile, basta seguire questi semplici trucchetti di giardinaggio!

Tutti noi adoriamo le spremute di agrumi: freschissime, perfette durante i periodi più caldi poiché in grado di ricaricarci e di farci sentire con più energia, golosi anche nei dolci, specialmente nelle torte fresche con panna o crema pasticcera. Tra quelli preferiti dagli italiani rientrano certamente i mandarini, molto simili alle arance, ma ancora più dolci e delicati.

pianta mandarini
Anche tu potrai avere la tua pianta di mandarini in casa, segui questi consigli!
Credits_adobestock

Ovviamente possiamo comprarli al supermercato oppure dal nostro fruttivendolo di fiducia, ma vi siete mai chiesti quanto sia facile coltivarli in casa? Non avremo bisogno di un giardino o di un appezzamento di terreno, basta un vaso grande e tutto verrà da sé! Potremo servirli ai nostri amici oppure gustarli in famiglia a merenda. Questo è il momento giusto per piantare i semini! Curiosi di scoprire qualche trucchetto per far crescere la pianta in modo sano e rigoglioso?

Coltivare la pianta di mandarini sarà un gioco da ragazzi: ti spiego passo passo come fare

Coltivare i mandarini è facile e divertente, come i limoni. tutti potranno gustare i frutti della pianta, da raccogliere tra settembre e gennaio. Piantandola pertanto in questo periodo avremo tutta l’estate per coccolarla e godere dei agrumi sul suo finire, in tutta la loro freschezza. I mandarini sono fonte di vitamine, in particolare B e C, possiedono calcio, fosforo e magnesio, fanno digerire e inoltre rinfrescano moltissimo! Ma come si coltivano semplicemente in vaso? Ecco tutti i loro segreti!

coltivare mandarini
Ricordiamoci di eliminare le infiorescenze per far crescere meglio i mandarini!
Credits_adobestock

Chiediamo al nostro vivaista di procurarci i semi già germinati per facilitare il lavoro, oppure potremo germinarli seguendo questo semplice trucchetto. Procuriamoci un vaso ampio e profondo, di almeno 60 cm, cui porremo alla base forata qualche sassolino. Il terriccio dovrà essere ricco di nutrienti in modo che i frutti in futuro saranno ben gustosi. Riempiamo quindi il recipiente, livelliamo la terra e creiamo dei fori profondi 3/4 cm. Piantiamo i semini, ricopriamo con la terra e annaffiamo.

Durante le prime settimane dovremo porre il vaso in un luogo molto soleggiato poiché la luce solare permetterà ai semi di germogliare piuttosto velocemente. La pianta di mandarini non richiede acqua in modo eccessivo, tuttavia ricordiamoci ogni tanto di inserire un dito all’interno del terriccio, se sarà asciutto dovremo annaffiarla abbondantemente. Quando i germogli saranno ormai ben sviluppati, spostiamo la pianta dal Sole diretto, assicurandole ugualmente una zona di luce ampia. I mandarini inizieranno a spuntare dopo circa 1 mesetto, quando ormai la piantina sarà ben sviluppata e tra la prima e la seconda settimana di settembre potremo raccoglierli, gustandoli in tutta la loro bontà. Potremo utilizzarli freschi per delle spremute, nei nostri dolci oppure nella preparazione delle marmellate affinché si possano mangiare durante tutto l’anno. Sarà davvero facile coltivarli, provateci anche voi!