Devi assaggiare il baccalà come lo fanno a Napoli: nelle feste natalizie diventa irrinunciabile

A Napoli il baccalà si fa così! Provaci subito e potrai portarlo in tavola per le feste di Natale: sarà incredibilmente saporito e profumato.

Natale non è soltanto uno dei periodi più amati dai piccini di casa, ma sarà anche il momento adatto per riunirsi con i propri cari e passare delle giornate spensierate tra una chiacchiera e l’altra, ricordando i tempi passati.

baccalà Napoli
Ricetta baccalà. Credit: Adobe-Stock Mammastyle

Ma Natale è anche l’occasione perfetta per sfoderare tutte le vecchie ricette di famiglia e preparare tutti quei piatti della tradizione. In ogni casa ci sarà quel piatto che non potrà mai mancare in questi giorni di festa e che sarà preparato con infinita devozione. Da nord a sud durante le giornate del 24-25-26 saranno davvero tantissime le leccornie che arriveranno sulle tavole imbandite e permetteranno di deliziare sia gli occhi, ma soprattutto il palato. Dalla classica minestra maritata, al brodo di carne, fino ad arrivare a pandoro e panettone che concluderanno in bellezza la giornata.

Prepara il baccalà come lo fanno a Napoli e scoprirai una bontà unica

Uno tra i piatti della tradizione, soprattutto in quella della cucina napoletana, è quello a a base di baccalà. Un pesce le cui carni sono bianchissime, ricche di sapore e soprattutto hanno un prezzo accessibile a tutti. A Natale è davvero uno dei piatti forti e potrà essere preparato sia all’insalata ma soprattutto in un altro modo che lo rende incredibilmente gustoso. Quale? Ovviamente indorato e fritto che gli donerà una croccantezza assoluta.

baccalà Napoli
Baccalà indorato e fritto. Credit: Adobe-Stock Mammastyle

Il segreto per ottenere un baccalà indorato e fritto davvero gustoso e soprattutto croccante fuori e morbido dentro è senza dubbio la sua panatura. Dovrà essere fatta a regola d’arte per sperare di avere il risultato tanto ambito. Allora non perdiamo altro tempo e scopriamo subito tutto quello che vi servirà per renderlo perfetto:

  • 1 kg di baccalà dissalato
  • 2 uova
  • Farina
  • Olio per friggere
  • Sale
  • Pepe
  • Limone

Quando acquisterete il baccalà lo troverete sotto salamoia, per questo prima di poterlo cucinare sarà necessario che venga dissalato. Per farlo dovrete metterlo in ammollo in acqua fresca per almeno due giorni, avendo l’accortezza di cambiare spesso l’acqua. Una volta fatto questo e passato il tempo necessario, scolatelo, risciacquatelo sotto acqua fresca e asciugatelo per bene. Adesso prendete due ciotole, in una andrete a mettere la farina, nell’altra andrete a sbattere le due uova con un pizzico di sale e pepe.

A questo punto prendete i pezzetti di baccalà, infarinatelo per bene e passatelo poi velocemente nelle uova. Ora non dovrete fare altro che friggerlo in abbondante olio bollente e lasciarlo cuocere fino a doratura. Una volta pronto scolatelo su carta assorbente, salatelo, pepatelo e portate in tavola. Aggiungete qualche goccia di limone e sentirete che delizia.