Pensioni, finalmente arriva l’aumento tanto atteso: di che cifre si parla

Siete in attesa delle pensioni? Finalmente potrete esultare perchè l’aumento tanto atteso arriverà ad ottobre: ecco di cosa parliamo.

Per un pensionato questi ultimi mesi, da quando c’è stato l’aumento delle bollette, non sono facili. Ovviamente non è una situazione facile da affrontare neanche per uno stipendiato, ma mentre il secondo può sempre lavorare, il primo non può.

pensioni aumento atteso
Attenzione pensioni aumento atteso – Credits: Adobe Stock

Gli anziani che percepiscono la pensione, che da ani è sempre la stessa, devono far fronte a numerose spese: bollette, alimenti, cure personali, medicinali e così via. E pensate che per un anziano che percepisce circa 400-500€ di pensione non è facile poter sopravvivere. Per fortuna, le promesse che sono state fatte tempo fa sono state mantenute. Infatti a partire da ottobre le pensioni avranno l’aumento tanto atteso. Vediamo in che modo e soprattutto a quanto ammonta.

Pensioni di ottobre? Finalmente potrete respirare: l’aumento tanto atteso è arrivato!

Con l’incremento della guerra, il continuo della pandemia e la crisi economica, i prezzi dei beni primari e anche delle bollette di acqua, luce e gas, sono aumentati, arrivando alle stelle. Se si pensa che la farina e il grano sono aumentati di circa il 150% ci si mette le mani nei capelli per la disperazione. Mettiamoci poi nei panni di alcuni poveri pensionati che con quel minimo che percepiscono devono provvedere al proprio sostentamento e pagare anche lo bollette.

A queste persone però il governo aveva promesso, con l’attuazione del piano Aiuti bis, l’aumento delle pensioni. Nonostante l’incredulità di tutti, questo è stato approvato e a partire dall’inizio di ottobre questo aumento potrà essere reso concreto. Vediamo però a quanto ammonta la cifra e soprattutto a chi spetta.

pensioni aumento atteso
Finalmente pensioni aumento atteso – Credits: Adobe Stock

Quando pensavamo alla pensione, da bambini o da lavoratori, pensavamo a dei soldi di cui potevamo godere dopo un’intera vita di sacrifici. Mai ci saremmo aspettati di doverne fare altri anche in età piuttosto avanzata e pregare di non restare davvero senza denaro. Per fortuna il governo ha deciso di venire incontro agli anziani con il programma Aiuti bis, aumentando appunto le pensioni.

Dunque l’aumento sarà di circa il 2% fino alla fine dell’anno, come previsto dalla bozza del decreto; spetta solo a chi ha gli assegni fino a 4-5 volte il trattamento minimo di pensione che consiste nel 524.35€ e chi ha un ISEE non superiore a 35.000€ annui. Ciò significa che chi percepisce 524,35€ di pensione, vedrà un aumento di circa 10.487€ e così via: maggiore sarà l’importo ricevuto durante il mese, maggiore sarà l’aumento che ci sarà sulle pensioni. Quindi non ci resta che aspettare il 3 ottobre (visto che i primi cadono nel weekend) e sperare nell’applicazione di questo diritto. Sarà fantastico e torneremo a respirare almeno un po’.