Bonus di 500 euro in arrivo: ecco a chi spetta e come fare per riceverlo

Sta arrivando il bonus di 500 euro, sai a chi spetta? Scopriamolo insieme e vediamo come inoltrare la domanda per averlo.

Sono ormai diversi anni che lo Stato italiano tende a stanziare fondi per i bonus, di tutti i tipi. Con l’avvento della pandemia poi sono aumentati a dismisura permettendo quasi all’intera popolazione di usufruire di uno di quest’ultimi.

500 euro
Bonus di 500 euro – Credits: Adobe Stock

Sono stati stanziati i fondi per il Bonus edilizio, bonus monopattino, bonus scuola, docenti, studenti e così via; insomma lo stato si è dato un bel po’ da fare nel cercare di accontentare l’intera popolazione. Quello di cui parleremo oggi che prevede l’emissione di 500 euro, è chiamato Bonus Cicogna e, come ben capirete dalla dicitura, spetta a chi ha avuto o adottato un bambino nell’anno 2022. Ma spetta davvero a tutti? Come si fa per fare domanda? Vediamo insieme ogni particolare.

Il bonus di 500 euro che stavamo aspettando è proprio questo: ecco come ottenerlo

Abbiamo accennato al nome del Bonus: Bonus Cicogna. Il nome è di gran lunga diverso da quello che abbiamo conosciuto come ‘bonus bebè’ che prevedeva un aiuto alle famiglie che avessero appena avuto un bambino o che ne avessero in casa uno fino a 21 anni. Questo è ben diverso perchè riguarda tutti coloro che hanno avuto un bambino nell’arco dell’anno 2021, o che lo avranno entro ottobre (termine massimo di scadenza per presentare la domanda).

Ebbene a chi è destinata quest’agevolazione? Ai dipendenti di Poste Italiane che possono essere divisi in due categorie: pensionati o Postelegrafonici. In pratica la domanda può essere inoltrata solo da questi dipendenti che hanno avuto figli nel 2021 e all’inizio o metà del 2022.

500 euro
Bonus Cicogna 500 euro – Credits: Adobe Stock

Ma come possiamo fare per inoltrarla? Abbiamo bisogno di presentare la domanda sempre al sito dell’INPS, in modalità online. Basta andare sul loro sito, nella sezione “Servizi fondi gruppo Poste Italiane” e premere sulla voce “inserisci nuova domanda”. Ovviamente i dati anagrafici dovranno essere quelli relativi al mittente e di conseguenza dovrà essere riportato anche l’IBAN su cui mandare il bonus. Questo è ciò che concerne i figli partoriti in quest’anno.

Per quanto riguarda quelli adottati il discorso è un po’ diverso. In questo caso infatti bisognerà emettere una domanda che dovrà contenere anche la copia della dichiarazione di conformità tramite il modello dell’ATP 17. Questo serve a capire, allo Stato, la domanda di adozione che è stata fatta; una volta inserita e di seguito accettata, bisogna aspettare la graduatoria che scorre per capire se rientriamo in essa.

Dopo aver saputo chi ne può beneficare, vogliamo sicuramente sapere quali sono i tempi entro cui emetterla. Ebbene questa domanda può essere inoltrata dal 1° agosto 2022 alle ore 12 fino al 31 ottobre 2022 alle 12. Non ci resta che munirci di pazienza e inoltrare la domanda il più presto possibile, nella speranza che ci venga approvata quanto prima.