Come preparare una tagliata gustosa di tonno come veri chef: il segreto è tutto qui

L’estate apre le porte ai piatti a base di pesce: volete preparare una tagliata di tonno da vero ristorante? Ecco tutti i segreti per farla in soli 5 minuti!

L’estate è uno dei momenti migliori per condividere con amici e parenti gustosi pranzi e sfiziose cene: il giardino o il terrazzo diventa a tutti gli effetti il luogo in cui trascorriamo più tempo, i bambini possono giocare allegramente e noi possiamo dedicarci totalmente alle persone cui vogliamo più bene. Si sa, questo amore lo dimostriamo con la cucina, anche se con il caldo di questi giorni bisogna pensare a qualcosa di sano, fresco e leggero.

tagliata di tonno
Prepara una gustosa tagliata con questi trucchetti degli chef!
Credits_adobestock

Ovviamente accendere la brace piace, è un’idea che solletica l’appetito, soprattutto quando vogliamo preparare una deliziosa grigliata di pesce con gamberoni, calamari e orate. Ma non dimentichiamoci di uno dei grandi classici: la tagliata di tonno! Fresca, tenerissima e in grado di conquistare grandi e piccini, perché non scopriamo i segreti per prepararla come veri chef? Sarà buonissima!

Ti svelo i segreti per preparare una tagliata di tonno strepitosa: la tua cucina diventerà un ristorante stellato

In realtà per preparare una buona tagliata di tonno non bisogna essere grandi esperti di cucina, basta  solo seguire qualche accorgimento e alla lettera alcuni semplici passaggi. In passato vi avevamo svelato i segreti per preparare una sfiziosa bistecca di carne, oggi invece vogliamo dedicare un po’ d’attenzione alla tagliata, da sempre piatto simbolo dell’estate. Ma da dove si comincia

segreti tagliata tonno
Se amate un pesce più crudo, riducete i tempi di cottura, per un tonno invece al cuore meno rosa, prolungateli di 2 minuti
Credits_adobestock

Ovviamente dalla scelta del pesce: il trancio di tonno dovrà essere freschissimo e aver subito il processo di abbattimento, pertanto ricordiamoci di comprarlo direttamente dal nostro pescivendolo di fiducia, che certamente rispetterà i protocolli di  sicurezza. Chiediamogli di tagliarci dei filetti spessi almeno 2/3 cm, già spellati in modo da non perdere ulteriore tempo prezioso.

Quando i tranci arriveranno direttamente sul nostro piano da cucina, rimuoviamoli delicatamente dalla carta della confezione. In una teglia bassa, ma dai bordi alti versiamo un abbondante filo d’olio, 1/2 spicchio d’aglio schiacciato, un pizzico di sale, pepe in grani schiacciato sul momento e un rametto di timo. Mescoliamo vigorosamente per qualche istante per poi poggiare i tranci. Lasciamoli qualche minuto sul fondo per poi girarli sull’altro lato in modo che si insaporiscano. Eventualmente condiamo con un altro po’ d’olio la superficie. Copriamo con pellicola per alimenti e lasciamo marinare in frigorifero per 30 minuti, questo processo garantirà un sapore migliore alla tagliata.

Facciamo scaldare una padella antiaderente sul fuoco e quando sarà rovente poggiamo i tranci sul fondo, facendo cuocere per un massimo di 3 minuti su ogni lato. Rimuoviamo dalla piastra i tranci e facciamoli riposare qualche minuto su un piatto. Potremo quindi ricavare le classiche listarelle da tagliata, spessore di circa 1 cm per poi disporle su un piatto, condendo con l’olio della marinatura. Sarà deliziosa!