Puoi risparmiare anche dal pescivendolo: ecco alcuni pesci molto economici ma buoni

In estate soprattutto c’è bisogno di fare un’enorme scorpacciata di pesce, che costa pochissimo, ma è ugualmente buono. E’ proprio questo che devi chiedere al pescivendolo.

Il pesce è uno degli alimenti più buoni che ci siano, oltre al fatto che sono ricchi di Omega 3, sali minerali, fosforo, magnesio, ferro e potassio, tutto ciò che realmente ci occorre per far sì che venga seguita un’ottima alimentazione.

pesce
Quando vai dal pescivendolo devi assolutamente comprare questi pesci: sono economici e super buoni – Credits: Adobe Stock

In estate c’è bisogno di mangiare piatti freschi e soprattutto buoni ed economici, vista la crisi attuale che c’è stata in giro. Vediamo insieme allora quali sono quelli che costano poco e che troviamo sicuramente dal pescivendolo: scoprire la quantità di pesce economico presente sul mercato vi stupirà!

Se vai dal pescivendolo chiedi questi pesci: sono i più economici di sempre, ma anche buonissimi

Il pescivendolo ha un bancone pieno di pesci deliziosi che ci fan venire l’acquolina in bocca al sol pensiero di mangiarli. Vongole, orate, spigole, gamberi e così via. Ma ci sono pesci che invece sono poco conosciuti, ma economici e soprattutto buonissimi. Vediamoli insieme.

Il primo è sicuramente la lecciastella: un pesce azzurro del mar mediterraneo, con una carne molto compatta. Sono ottime da cuocere sia alla griglia che nel fono con i pomodorini.

pesce
In questo modo potrai comprare il pesce più buono di sempre: economico e meraviglioso – Credits: Adobe Stock

Seguono le canocchie che sono dei crostacei del Mediterraneo che però possono essere raccolte solo in autunno e la loro polpa è consistente e gustosa; il consiglio è quello di cuocerle intere, lessate o marinate.

Ancora abbiamo il pesce sciabola, che ha un sapore delicato. La sua carne bianca è soda e tenera. Può essere cucinato come involtino o in agrodolce.

Infine abbiamo il Pesce serra: le sue carni sono ricche di vitamina A e B, oltre che di potassio e fosforo. E’ consigliata la cottura al cartoccio o in crosta di sale.