Bonus centri estivi 2022: arriva la possibilità di rimborso, di cosa si tratta

Hai già sentito parlare del bonus centri estivi del 2022? E’ una possibilità, da parte dell’INPS di rimborso. Vediamo insieme di cosa si tratta e soprattutto chi ne può usufruire.

Negli ultimi anni, post pandemia, i bonus concessi dal governo sono sempre di più per cercare di aiutare economicamente e di agevolare in qualsiasi modo possibile, le persone. Uno che è stato emanato da poco dall’INPS per questa estate del 2022, riguarda i centri estivi.

bonus
Il bonus centri estivi è disponibile: scopri se puoi usufruirne anche tu e a cosa serve – Credits: Adobe Stock

Vediamo insieme in cosa consiste, essendo la possibilità di un rimborso, e soprattutto chi ne potrà usufruire.

Bonus centri estivi: tutto ciò che dovresti sapere a riguardo

Il bonus per i centri estivi del 2022 può essere richiesto da dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione. Ma in cosa consiste? In un rimborso di denaro, massimo fino a 100€ a settimana, per la partecipazione dei proprio bambini, di età compresa tra i 3 e 14 anni, ad attività diurne nei centri.

C’è ancora tempo per fare domanda? La domanda deve essere compilata ed inviata entro le 12 del 20 giugno 2022, visto che la procedura è stata aperta alle 12 del 30 maggio.

bonus inps
Il bonus ha queste caratteristiche: non fartelo scappare che potrebbe essere davvero importante – Credits: Adobe Stock

Il bando, oltre al rimborso alle famiglie, offre la possibilità ai minori di usufruire delle strutture dei centri estivi presenti in tutta Italia a partire dal mese di giugno (fine) al mese di settembre, consentendo così anche ai genitori di lavorare tranquillamente. Il rimborso, come abbiamo precedentemente detto, arriva fino a 100€ a settimana, se si considerano almeno 5 giorni su 7 che il bambino compie l’attività.

E’ previsto in caso di attività ‘extra’ da parte del centro: gita fuori porta, copertura assicurativa, spese di vitto e così via. La domanda va presentata online, sul sito dell’INPS con l’ISEE ordinario o aggiornato del 2022. Non sono previsti, dal sito, limiti di reddito, ma si sa che verrà stilata una graduatoria e si darà la possibilità di usufruirne maggiormente a chi ha il reddito più basso; gli altri verranno messi in fila fino ad arrivare a chi ha il reddito più alto.