Puoi migliorare la memoria mangiando questo frutto senza farlo mai mancare ad ogni pasto

La tua memoria potrà essere migliorata mangiando questo frutto: fai attenzione a non farlo mai mancare ad ogni pasto.

Sappiamo bene che, insieme al cancro, una delle patologie più diffuse nell’ultimo secolo è l’Alzheimer o la demenza senile, che portano alla perdita della memoria col passar del tempo. Nonostante numerosi studi e numerose tecniche, non si è ancora trovata una cura che impedisca al nostro corpo di sviluppare questo tipo di malattia. Ma al tempo stesso ci sono dei piccoli accorgimenti che potremmo prendere in considerazione per migliorare le memoria.

frutti
Se vuoi migliorare la tua memoria non devi far altro che mangiare questo frutto: sarà incredibile – Credits: Adobe Stock

Tra questi troviamo sicuramente questo delizioso frutto che non può mai mancare sulle nostre tavole e che è davvero buonissimo. Scopriamo insieme di quale si tratta.

Il frutto che non può mai mancare sulla tua tavola: ti aiuterà a migliorare la memoria

Il frutto di cui stiamo parlando, che tende a migliorare la memoria, sono i mirtilli. Questi aiutano a migliorare la memoria, la funzione cerebrale e aiuta a combattere il colesterolo cattivo. Ma vediamo nello specifico quanti ne servirebbero per attuare questo effetto.

Uno studio condotto un po’ di tempo fa su circa 60 pazienti, prevedeva la somministrazione di mirtilli rossi per circa 12 settimane. Ad alcuni l’hanno somministrato sotto forma di polvere liofilizzata, mentre ad altri sotto forma di placebo e si è visto il miglioramento delle funzioni cognitive.

frutto
I mirtilli rossi sono indispensabili per avere un’ottima memoria – Credits: Adobe Stock

I pazienti che hanno ricevuto i mirtilli rossi hanno iniziato a dimostrare un netto miglioramento delle condizioni di salute ed in particolare di miglioramento della memoria, per non parlare della riduzione del colesterolo cattivo negli individui.

Il risultato di questo studio è molto importante sia per noi che per gli scienziati, perchè se l’utilizzo di mirtilli ha migliorato la memoria di diversi individui, potrà esserci un miglioramento a lungo termine se li si utilizza in diverse quantità e in modo ben preciso e chissà, magari un giorno, la scienza troverà la soluzione più adatta a tutti noi risolvendo questi problemi.