Tutto quello che butti via della frutta può essere utilissimo: sai cosa ci puoi fare?

Sai che in realtà le bucce della frutta non dovrebbero essere buttate via? Possono essere utilissime e oggi scopriremo cosa ci possiamo fare.

La frutta è fondamentale per la nostra esistenza; è ricca di vitamine e sali minerali, il che consente al nostro corpo di essere sempre in forma (fisica e mentale) e soprattutto sempre ben idratati, senza neanche aver bisogno di integratori esterni. Ci sono frutti che non posseggono buccia e quindi si mangiano così come sono, altre che la posseggono ma sono facoltative, sta a noi decidere se mangiarle o meno, ed altre invece che dobbiamo necessariamente eliminare perchè non commestibili.

buccia
Ciò che potrai fare con le bucce della frutta è davvero incredibile: ecco in che modo poterle riutilizzare – Credits: Adobe Stock

Vediamo allora in che modo poter riutilizzare quest’ultime in un modo davvero utile. Scopriamo insieme cosa ci possiamo fare e credeteci, resterete davvero a bocca aperta.

Cosa possiamo fare con le bucce della frutta? Scopriamolo insieme, sarà un vero successo

Iniziamo col dire, come abbiamo ribadito sopra, che molti frutti hanno una buccia che deve essere eliminata necessariamente perchè non commestibile. E’ questo il caso delle banane e delle arance. Solitamente quando le sbucciamo tendiamo a gettarle via, senza pensare alla possibilità di riciclarle.

Oggi allora vi facciamo scoprire come quest’ultime possono diventare fertilizzante naturale per le piante.

bucce
Non gettarle via, perchè sono davvero fondamentali per la perfetta riuscita di questo trattamento – Credits: Adobe Stock

Partiamo dalle banane. La prima cosa da fare è sbucciare la banana e mettere da parte la sua buccia. Poi prendere una bacinella con dell’acqua e calarle al suo interno, per una notte intera; filtrarle al mattino e riporre l’acqua appena ottenuta in un innaffiatoio. Possiamo così innaffiare le nostre piante.

Secondo metodo prevede invece l’utilizzo delle bucce delle arance. Dovremo sempre prima sbucciare quest’ultime, metterle da parte in una ciotola e ricoprirle con dell’acqua bollente lasciandole lì per tutta la notte. Al mattino seguente fare lo stesso procedimento delle bucce di banana.

Sono due metodi molto efficaci per far sì che le nostre piante siano perfette e ben curate con pochissimo e soprattutto con elementi naturali, privi di sostanze chimiche.