E se ti dicessi che puoi riutilizzarla in casa una volta aperta? Ecco di cosa sto parlando

Sai che non devi necessariamente gettarla una volta aperta? Può sempre essere utilizzata per le pulizie in casa: ecco di cosa stiamo parlando.

Vi sveliamo subito qual è l’oggetto in questione di cui stiamo parlando: le creme. Più si va avanti con l’età, più la pelle ha bisogno sempre di più di essere idratata. Anche se, oltre ai segni dell’età, c’è bisogno di idratazione anche per quanto riguarda la pelle sia in estate che in inverno. In inverno magari acquistiamo delle crema che tendono ad eliminare la secchezza dovuta al freddo, mentre in estate quelle che ci possono proteggere dal sole e dai diversi agenti atmosferici.

creme
Una volta aperta, anche se scaduta, puoi riutilizzarla in questo modo: sarà super efficace – Credits: Adobe Stock

Ma cosa succede una volta che l’abbiamo aperta ed è scaduta? Il primo pensiero che ci viene è quello di gettarla via. Ma vi sorprenderà sapere che in realtà può essere riutilizzata in modo spettacolare per le pulizie in casa. Vediamo insieme di cosa stiamo parlando.

Una volta aperta non devi necessariamente gettarla via, ma utilizzarla in questo modo

Le creme viso e corpo hanno, come tutti i prodotti, una data di scadenza che ci determina il mese o l’anno in cui non poter più utilizzare un determinato tipo di crema. Questo è facilmente reperibile dietro la confezione o sullo scatolino; vediamo infatti che c’è una scritta PAO (period after opening) con un numero vicino e una “m” che indica esattamente il mese esatto in cui la crema diventa inutilizzabile.

Anche se alla fine è inutilizzabile solo per la nostra pelle, ma come scopriremo tra poco potrà invece essere utilizzata alla perfezione per altri scopi. Ecco quali.

crema
Utilizza in questo modo la crema corpo anche se scaduta: sarà un vero successo e beneficio per questi oggetti – Credits: Adobe Stock

Il primo uso che possiamo farne è pulire e trattare gli oggetti in pelle, che siano essi una borsa, il divano, le scarpe o qualsiasi tipo di accessorio in commercio. Basterà applicarne una piccola quantità in mano e poi passarla sull’accessorio in questione; stenderla con un panno in microfibra e lasciare agire, poi asciugare. In questo modo torneranno a brillare e si eviterà la rottura di alcune piccole parti.

Secondo metodo invece riguarda i mobili in legno; allo stesso modo della pelle, bisognerà utilizzarlo per evitare che si graffino e per lucidarli. Il procedimento è praticamente lo stesso del precedente.