Vuoi fare bella figura per il pranzo di Pasqua? Ecco come apparecchiare la tavola

Se vuoi davvero stupire i tuoi ospiti al pranzo di Pasqua, non puoi non seguire alcuni piccolissimi e pratici consigli per apparecchiare la tavola alla perfezione, vedrai che bellezza!

Quando si tratta di festività, non è importante solo il menu che prepari per i tuoi ospiti, ma anche il modo in cui lo presenti.

tavola pranzo Pasqua
Ti basterà seguire alcuni piccoli consigli per apparecchiare la tavola alla perfezione per il pranzo di Pasqua – Credits: Adobe Stock

Una tavola ben apparecchiata è proprio quel tocco in più che fa la differenza. Per questo oggi non posso non darti qualche idea semplice, ma anche d’effetto, per apparecchiare la tavola alla perfezione. Sarà così bella che sembrerà quasi un peccato poi toglierla. A volte, ci vuole solo un po’ di attenzione per i dettagli per rendere qualcosa davvero bello. Vedrai che i tuoi ospiti e la tua famiglia ti faranno mille complimenti. Inoltre, la funzione principale di una tavola ben apparecchiata è di far sentire i tuoi ospiti a loro agio, di mettere tanta allegria e di rendere il pranzo un momento di unione proprio speciale. Ti svelo subito cosa devi fare, vedrai che sarà una passeggiata.

Apparecchia così la tavola per il pranzo di Pasqua e farai un vero figurone, pioveranno complimenti

Per prima cosa, devi riuscire ad abbinare tovaglia, centrotavola e tovagliolini (se li usi in stoffa). I colori perfetti sono quelli chiari e magari con sfumature pastello. Azzurro, verde, rosa, giallo, basta che siano colori vivaci, ma allo stesso tempo anche delicati.

tavola Pasqua apparecchiare
Invece della tovaglia, puoi anche usare delle pratiche e comode tovagliette – Credits: Adobe Stock

Per quanto riguarda il centrotavola, puoi creare un piccolo alberello di Pasqua semplicemente con dei rametti e appenderci sopra delle uova decorate. Non solo occupa poco spazio, ma non avendo profumazione permetterà a te e ai tuoi ospiti di mangiare tranquillamente senza il fastidioso profumo molto intenso dei fuori. Il centrotavola non deve essere né troppo basso e né troppo alto poiché, se troppo corto non arricchisce la tavola, sembra un qualcosa messo lì per caso; e non deve essere troppo alto perché le persone che sono sedute di fronte al centrotavola non possono guardarsi in faccia. Mi raccomando a questo dettaglio, è importantissimo. Ovviamente, le posate devono essere tutte uguali e belle lucenti, se vuoi usare l’argenteria devi lucidarla per bene. Adesso passiamo ai piatti. Devono essere abbinarsi cromaticamente con i colori che hai scelto, comunque se vai sul bianco magari con qualche fantasia appena accennata andrai sul sicuro. Per quanto riguarda i tovaglioli, puoi piegarli in due avvolgendo le posate, lega il tutto con un cordino di semplice spago insieme un cartoncino colorato con il nome dell’ospite scritto in bella calligrafia. I bicchieri vanno posti appena sul piatto verso destra e devi posizionare prima quelli dell’acqua seguiti da quelli per il vino leggermente obliqui.

Ti basterà seguire questi piccoli consigli per avere una tavola perfetta per il pranzo di Pasqua. Facile, no?