Che buono il risotto, ma non quando è scotto: ho qui per te qualche trucco da chef

Il risotto non può proprio essere mangiato quando è scotto. Per questo oggi voglio insegnarti un trucchetto che solo i veri chef conoscono. Usalo e vedrai che sarà sempre perfettamente al dente.

Il riso è un ingrediente molto amato ed anche molto utilizzato in cucina. Il perché da capire è molto semplice.

risotto scotto
Occhio a questo passaggio e vedrai che non mangerai più del riso scotto – Credits: Adobe Stock

Non solo è leggerissimo rispetto alla pasta, ma puoi anche condirlo con quello che vuoi. Puoi cucinarlo con la carne, con il sugo, con il pesce, addirittura puoi farci dolci o contorni. Inoltre, non possiamo di certo dimenticare l’insalata di riso che si prepara in estate. Insomma, è perfetto per qualunque occasione e ce n’è davvero per tutti i gusti. Vogliamo anche parlare del fatto che ne esistono moltissime qualità? Sarà che sono di parte, ma il riso è un alimento che proprio non può mancare sulle nostre tavole. A volte però, per una piccola disattenzione, capita che il riso scuocia e diventi molle, una sorta di “pappetta” davvero immangiabile. Ma per tua fortuna, oggi voglio condividere con te un segreto da veri chef. Ti basterà mettere in pratica qualche piccolo consiglio per far in modo che il risotto si cuocia sempre in modo omogeneo e che sia sempre, e dico sempre, al dente.

È ora di dire basta al risotto scotto: usa questo metodo e sarà sempre impeccabile

La prima cosa a cui devi fare attenzione, quando vuoi preparare un bel risotto, è la scelta della pentola. 

come non scuocere riso
Usa questo metodo e vedrai che differenza – Credits: Adobe Stock

Infatti, la decisione sbagliata può diventare davvero cruciale e compromettere il risultato finale. Devi scegliere un tegame ampio in modo che il riso si possa cuocere in modo omogeneo, il calore si distribuirà meglio e non solo in alcuni punti come può capitare con una pentola troppo piccola. Un errore che in moltissimi commettono è quello di sciacquare il riso prima di cuocerlo. È uno sbaglio molto grave in quanto, idratando troppo il riso, i chicchi si ammorbidiscono e finiscono per scuocersi mentre li cuoci. Per cui, non lavarlo mai, devi cuocerlo così com’è. Un altro trucchetto per non far scuocere il riso è l’impiattamento. Nel momento in cui distribuisci il risotto nei piatti, questi ultimi devono essere freddi in modo tale che la cottura ancora in atto, visto il calore elevato, possa interrompersi. Infine, non dovresti mai girare il risotto più del dovuto. Se mescoli continuamente finisci per deformare i chicchi e far sprigionare al riso troppo amido rendendolo appiccicoso. Devi mescolare solo all’occorrenza ed usare sempre pentole antiaderenti così, anche se non mescoli, il riso non di attaccherà ai bordi e al fondo.

Non devi far altro che seguire questi piccoli consigli e vedrai che i tuoi risotti saranno sempre impeccabili.