Con questi involtini prepari una cena che farà felici tutti: da leccarsi i baffi

La cena di questo mercoledì sarà speciale: ecco come prepararla a base di involtini. Saranno tanto buoni da leccarsi i baffi: provali!

E’ mercoledì, siamo a metà della settimana, e sembra che le idee per la cena siano già esaurite. Ma niente panico, perchè per fortuna avete noi di Mammastyle sempre pronti per venire in vostro aiuto e proporvi delle ricette mozzafiato da leccarsi i baffi.

 

Quella di stasera è una cena a base di involtini. Vediamo insieme di cosa si tratta, cosa ci occorre per prepararle e il tempo necessario per cuocerla.

Una cena da leccarsi i baffi: ecco come preparare degli ottimi involtini per questa sera

Per preparare questa magnifica cena avremo bisogno di:

  1. 11 fettine di vitello
  2. 200 ml di brodo vegetale
  3. 11 fette di prosciutto crudo
  4. 60 gr di scamorza o provola affumicata
  5. 200 ml di vino bianco
  6. 40 gr di burro
  7. 8 foglie di salvia
  8. olio evo
  9. farina 00
involtini
L’unico modo per avere una cena perfetta è utilizzare questi ingredienti: saranno buonissimi! – Credits: Adobe Stock

Iniziamo mettendo su un tagliere le fettine di vitello e riempiendo ognuna di loro con una fetta di prosciutto e un po’ di scamorza, arrotoliamoli poi come se volessimo creare dei veri involtini e chiudiamo il tutto con uno stuzzicadenti e una foglia di salvia. In una padella antiaderente scaldiamo un po’ di olio e sciogliamo una noce di burro e aggiungiamo gli involtini, con un po’ di farina e lasciamo cuocere.

Spegniamo, eliminiamo l’olio in eccesso e il grasso cacciato dagli involtini e rimettiamoli in padella per poterli cuocere ancora un po’. Aggiungiamo il vino per sfumare e qualche mestolo di brodo. Lasciamo cuocere ed infine spegniamo. Serviamo in tavola ancora caldi, accompagnati dal sughetto che hanno creato, qualche fogliolina di menta e un buon calice di vino rosso. In questo modo la nostra cena sarà davvero gustosa e chic.

Se dovessero avanzare, possiamo conservarli fino ad un massimo di 3 giorni, non oltre altrimenti la carne potrebbe alterare il suo sapore e diventare pericolosa per la nostra salute. Basterà metterli in frigo, in un contenitore di vetro a chiusura ermetica ed il gioco è fatto.