Posso congelare il formaggio? Facciamo chiarezza sulla questione

Molte persone si chiedono spesso se il formaggio possa essere congelato. Vediamo insieme se la risposta è ‘sì’ e in che modo farlo, facendo chiarezza.

Il formaggio è uno degli alimenti più utilizzati dagli italiani. Lo si trova in tantissime forme: molle, duro, salato, dolce e così via. E lo si utilizza davvero ovunque: sulla pasta, nei secondi, negli impasti della pizza. Insomma è uno degli ingredienti più sfruttati sul nostro territorio. Proprio per questo tendiamo a comprarne a volte anche di più di quanto ne serva e capita che venga lasciato per molto tempo in frigo creando la muffa sulla superficie.

formaggi
Finalmente scoprirai se e come può essere congelato il formaggio: sarà semplicissimo – Credits: Adobe Stock

Quindi, la domanda che sorge spontanea è “posso congelare il formaggio?“, in questo modo eviteremmo di gettarlo via. La risposta è semplice: non sempre. Dipende infatti dal tipo di formaggio di cui stiamo parlando. Vediamo insieme, di seguito, quali formaggi possono essere congelati e soprattutto in che modo.

Congelare il formaggio si può, ma devi farlo in questo modo

I formaggi che possono essere congelati sono: fontina, emmental, provola, mozzarella (di vaccino, non di bufala) e la feta. Quelli che invece non vanno assolutamente in freezer sono: ricotta e burrata.

Dopo aver appurato quali siano quelli che vanno o meno in freezer, possiamo vedere in che modo vanno congelati. Per quanto riguarda i formaggi come parmigiano e pecorino, questi possono essere congelati già grattugiati, in una bustina per alimenti, in modo da tenerli pronti all’occorrenza, senza che perdano la loro consistenza e il loro sapore. Mentre per altri formaggi, questi possono essere tagliati in piccoli pezzi e messi all’interno di un contenitore a chiusura ermetica.

formaggi
Congela, conserva e scongela in questo modo: saranno buonissimi – Credits: Adobe Stock

Ovviamente sorge spontanea anche la seconda domanda, ossia quant’è il tempo di conservazione. Il giorno giusto non si sa, ma è bene che la conservazione, soprattutto a basse temperature, non superi i tre mesi. Per scongelarlo poi bisognerà farlo gradualmente: prima nel frigorifero, in modo da eliminare il ghiaccio ecc, e poi fuori da quest’ultimo per averlo completamente a nostra disposizione.

Insomma abbiamo finalmente capito quali sono i formaggi che possono essere congelati, in che modo e per quanto tempo: non ci resta che mettere in pratica ciò che abbiamo appena appreso.