Se il tuo bambino piange sempre non perdere la calma: usa questo semplice rimedio

Il tuo bambino piange sempre e non riesci proprio a farlo smettere? Prova questi trucchetti e vedrai che la crisi di pianto gli passerà subito!

Diventare madre ed avere un bambino è una delle esperienze più belle e spaventose della vita.

come far smettere pianto bambino
Il tuo bambino piange e non si calma? Forse non hai considerato questo fattore!

Ti vengono in mente mille dubbi, non ti senti all’altezza di un compito così grande e incontri non poche difficoltà. I bambini piccoli, piangono spesso e possono essere tanto fastidiosi. Soprattutto se lavori in casa e sei costretta ad alzarti ogni 5 minuti per cercare di calmarlo. Posso capirti e posso anche comprendere il tuo nervosismo. Soprattutto durante i primi mesi, un neonato ha bisogno di moltissime attenzioni e non riesci a dormire serena qualche ora che si sveglia e comincia a piangere. Non è colpa tua né sua, è l’andamento naturale delle cose. Con il pianto, il tuo bimbo vuole comunicarti qualcosa, interagire e dirti ciò di cui ha bisogno. Il protrarsi di questa situazione può portarti ad avere dei livelli di ansia e di stress alle stelle.

LEGGI ANCHE > Che belli questi costumi di Carnevale! Ci vuole pochissimo per realizzarli in casa

Il tuo bambino piange disperato? Usa questo metodo e tornerà sereno!

Quindi, la prima cosa che ti consiglio è quella di farti aiutare da qualcuno. Un neonato è difficilissimo da gestire e se hai tante cose da fare potresti davvero rischiare di avere un esaurimento nervoso. Non devi vergognarti assolutamente, chiedere una mano a chi conosci o tramite altri canali può davvero aiutarti a vivere la maternità con gioia. Hai bisogno anche tu di riposo e di comprensione.

neonato piange sempre
Segui questi consigli e saprai subito come calmarlo!

LEGGI ANCHE > È questo il passatempo perfetto per il tuo bambino: non ci hai mai pensato?

Tornando a noi, se il tuo bimbo non smette di piangere, vuol dire che ha bisogno di qualcosa. Potrebbe avere fame o sete; potrebbe aver sporcato il pannolino; avere una colica o qualcosa che gli duole; sentire freddo o caldo oppure anche semplicemente sentirsi solo. Il neonato capisce quasi nell’immediato che il suo pianto ti attira e ti porta da lui. Quello è il suo richiamo quando ha bisogno di te. Per prima cosa, prova a prenderlo in braccio, potrebbe anche solo volere un po’ di coccole. Se non smette, controlla il pannolino oppure vedi se cerca il seno perché ha fame.

LEGGI ANCHE > Il tuo bambino non ti dà retta? È perché stai sbagliando approccio, prova così

Se non sono questi i casi, potrebbe avere freddo oppure caldo, ti basterà toccarlo e verificare se è sudato oppure infreddolito. Una delle cose che potrebbe farlo calmare è quello di fasciarlo nella sua copertina, non troppo stretto, il giusto per farlo sentire protetto, ma che gli permetta di muoversi. Se dopo aver provato tutti i metodi che ti ho spiegato non accenna a calmarsi, potrebbe non stare bene, avere una colica o dolore. In questo caso, chiama il tuo pediatra di fiducia e ascolta i suoi consigli.

Ci sono centinaia di manuali per neo genitori, in vendita sugli scaffali delle librerie, se vuoi imparare sul tuo bambino qualcosina in più. L’istinto materno è qualcosa che fa parte della natura, ma non è sempre infallibile.