Il tuo bambino non ti dà retta? È perché stai sbagliando approccio, prova così

Non è facile essere un genitore. Quando si ha un bambino piccolo è difficilissimo farsi ascoltare senza doversi arrabbiare. Se vuoi trovare una soluzione, ti consiglio di seguire queste facili dritte, vedrai che funzioneranno!

Non è facile crescere un bambino, soprattutto quando è piccolo, diventa molto difficile farsi ascoltare. Questo non dipende solo dal suo carattere, ma anche dal tuo modo di comunicare con lui.

bambino non ti dà retta
Se il tuo bambino non ti ascolta è perché fai un comunissimo errore: fai così e cambierà tutto!

Questa è una cosa fondamentale che devi capire in quanto è il tuo modo di porti, insieme al carattere di tuo figlio, a non farti ottenere i risultati che vuoi. Se seguirai questi pratici e facilissimi consigli sono certa che la situazione migliorerà moltissimo. Se, ad esempio, gli fai una domanda è molto importante il tono con cui gliela poni. Inoltre, i bambini danno peso alle parole, ma anche ai silenzi, come tutti noi esseri umani. Per questo è davvero molto importante imparare a comunicare in maniera diretta e funzionale con il tuo bambino. Ti insegno subito qualche trucchetto.

LEGGI ANCHE: Quanti capricci e quanti pianti: metti fine a questo supplizio con questi trucchetti

Il tuo bambino non ti dà retta e non ti ascolta perché ti poni in modo sbagliato. Prova a fare così e vedrai un enorme cambiamento!

La prima cosa che non devi fare è arrabbiarti con lui assumendo un atteggiamento aggressivo. In questo modo, il bambino non farà altro che chiudersi in sé stesso perché si sentirà minacciato da te.

comunicare con bambino
Se vuoi che tuo figlio ti ascolti, non commettere questi banalissimi errori!

LEGGI ANCHE: Le frasi da sussurrare al bambino quando piange disperato e non accenna a calmarsi

Se vuoi davvero comunicare con lui e fargli capire le cose importanti, non devi farlo con rabbia o preoccupazione altrimenti otterrai l’effetto contrario. Tu devi assumere un atteggiamento positivo in modo tale che riuscirai a coinvolgerlo nel discorso, la comunicazione si fa in due quindi anche le sue reazioni e i suoi sentimenti sono importanti. Comunica con lui in modo chiaro e senza troppi giri di parole, con decisione ma anche con amore e tranquillità. Solo in questo modo riuscirai davvero a parlare con tuo figlio. Fagli capire il tuo stato d’animo e chiedi anche a lui come sta e come si sente mentre gli parli.

LEGGI ANCHE: È un grande insegnamento che puoi dare ai tuoi figli: te ne saranno grati una volta grandi

Devi metterti sul suo stesso piano senza dire: “io sono grande e per questo devi ascoltarmi”. Pensaci, con te ha mai funzionato? Non credo proprio, perché si crea un distacco netto tra chi parla e chi ascolta. Cerca di non ripetere le stesse cose e, se necessario, sii disposta ad ascoltare e a rispondere alle sue domande. Quando parlate, cerca sempre un contatto diretto: guardalo negli occhi oppure accarezzalo; così sarà molto più concentrato e non si distrarrà. Infine, qualche volta un premio va concesso. Se ad esempio vuoi che si vesta velocemente per andare a scuola, promettigli che gli farai trovare a pranzo il suo piatto preferito, oppure che potrete fare una passeggiata se riuscite ad uscire prima da casa.

Prova queste tattiche e sono sicura che riuscirai a farti ascoltare dal tuo bambino in una maniera che non avresti mai detto possibile.