Le bucce non vanno gettate via! Ecco come riutilizzarle al meglio

Oggi ti sveleremo un segreto: come poter riutilizzare le bucce di un alimento molto utilizzato in cucina. Non ci crederai, ma non vanno assolutamente gettate via!

L’alimento di cui parliamo oggi nel nostro articolo è il limone. A chi non piace? Un agrume così forte, ma allo stesso tempo delizioso che viene utilizzato tantissimo in cucina: per piatti prelibati, per condire insalate e piatti a base di pesce, per creare delle fantastiche creme per dolci. Insomma non deve assolutamente mancare in cucina!

limone
Le bucce del limone non devono essere gettate via: sono fondamentali per questo motivo

LEGGI ANCHE >> Sai perché dovresti mettere un limone tagliato a metà sul comodino? Resterai senza parole

Per non parlare poi della sua utilità nel mondo delle pulizie! Sgrassare, eliminare il calcare e le macchie più ostinate. In qualsiasi modo lo si usi è sempre una garanzia. Ma solitamente sfruttiamo solo il succo di questo alimento, dimenticandoci dell’importanza delle bucce. Queste non vanno assolutamente gettate via, perchè possono essere riutilizzate e ora vi spieghiamo come.

LEGGI ANCHE >> Forse neanche immagini come puoi utilizzare il succo di limone: resterai a bocca aperta

Non possono essere gettate via per nessun motivo al mondo: ecco il perchè

Come abbiamo già detto solitamente tendiamo ad utilizzare il succo del limone e non le sue bucce, che invece tendiamo a gettar via senza darle importanza. Mai errore fu più fatale. Infatti le bucce sono utili per tanti motivi: per fare ad esempio il limoncello, per pulire e sterilizzare la lavastoviglie (mettendo qualche buccia prima del lavaggio).

Noi però oggi vogliamo farvi conoscere un metodo ancora più alternativo del loro utilizzo.

limone
In questo modo potrai utilizzarlo tutto l’inverno per arricchire piatti e creme

LEGGI ANCHE >> Acqua calda, limone ed aceto: ti faccio risolvere un grosso problema nel tuo bagno

Stiamo parlando della polvere di limone. Crearla sarà molto semplice, basterà infatti iniziare eliminando la parte bianca del limone, mettere le bucce su una teglia rivestita con della carta forno. Inforniamo a 60° per circa un’ora in modo che le bucce possano essiccarsi. Trascorso il tempo necessario, spegniamo e frulliamo. Otterremo così una perfetta polvere che andremo a conservare in un luogo asciutto e in un vasetto dalla chiusura ermetica.

Ricordiamo di conservare quanti più limoni possibili, in modo da creare questa polvere una sola volta.