Hai una stufa a pellet in casa? Dovresti assolutamente comprare questo per evitare danni

Il freddo è ormai arrivato da un bel pezzo e incalza sempre più. Se possiedi una stufa a pellet in casa è bene informarti e comprare questo per evitare danni.

I metodi di riscaldamento attuali sono molto innovativi e soprattutto numerosi. C’è chi ha il camino in casa e resta ancorato a riscaldamenti del genere e chi invece preferisce la tecnologia, comprando così la stufa a pellet.

stufa
Devi fare attenzione a questi particolari per la stufa a pellet

LEGGI ANCHE >> La stufa a gas con la bombola è conveniente? Quanto costa e quanto dura la ‘ricarica’

Questa pur essendo di ultima epoca, piena di attenzioni e sicuramente più sicura (per i nostri bambini) del camino, deve avere anch’essa una grande manutenzione da parte nostra (in primis) e poi del tecnico. Vediamo cosa dover assolutamente comprare per evitare un grosso danno.

LEGGI ANCHE >> Che gola secca, forse è colpa del termosifone! Aggiungi questo accessorio e risolverai questo comune problema

Compra quesChe gola secca, forse è colpa del termosifone! Aggiungi questo accessorio e risolverai questo comune problemato e la tua stufa a pellet ti ringrazierà!

Ciò di cui stiamo parlando è proprio il pellet utilizzato nella nostra stufa. Sempre più italiani preferiscono questo nuovo sistema di riscaldamento nelle proprie case: è molto più economico rispetto ai termosifoni (ai quali può essere tranquillamente collegata) e riscalda tantissimo tutta la casa.

Vediamo allora a cosa dobbiamo far attenzione quando andiamo ad acquistare il pellet.

pellet
Ecco le caratteristiche che deve necessariamente avere il pellet per un’ottima riuscita

LEGGI ANCHE >> Non gettare via i fondi del caffè! Ti aiuteranno a pulire un oggetto indispensabile per l’inverno

La prima cosa a cui non dobbiamo assolutamente pensare è il prezzo. Solitamente un sacco da 15 kg si aggira intorno ai 5€, ma può variare a seconda delle sue caratteristiche. Ovviamente dobbiamo scegliere il pellet migliore, che magari ci costerà di più, ma eviterà danni all’ambiente, alla stufa e a noi.

La prima caratteristica di cui dobbiamo tener conto è la cenere. Se il pellet che acquistiamo produce molta cenere o mostra molta resina nella busta, è da evitare. Primo perchè potrebbe bruciare male e recare danni all’ambiente; secondo perchè la resina tende ad attaccarsi alle pareti della stufa rendendo così difficile la pulizia e la manutenzione.

La seconda invece è la grandezza del pellet: 6 mm di diametro e 10-40 cm di lunghezza. Più è lungo, migliore sarà per la nostra stufa perchè avrà più tempo per bruciare. In questo modo sarà sia utile per l’ambiente (non provocherà molti danni) sia per il nostro portafoglio, perchè durerà più a lungo.