Tre ingredienti per un pranzo della Befana davvero eccezionale: pronto in pochi minuti

Tre ingredienti per un pranzo della Befana davvero eccezionale: pronto in pochi minuti, farò impazzire grandi e piccini, statene certi

Dopo le feste natalizie ovviamente la cosa che più ci preme è quella di iniziare a mangiare sano e soprattutto ridurre le calorie, ma anche i tempi di preparazione dei piatti. Sembra una richiesta troppo pretenziosa vera? Ma non preoccupatevi, non c’è nulla di più semplice, a volte bisognerebbe solamente lanciare uno sguardo verso il passato.

tre ingredienti pranzo befana
Tre ingredienti per un pranzo della Befana davvero eccezionale: pronto in pochi minuti

Questo significa che a volte dovremmo prendere esempio dalle nostre nonne per riuscire a preparare dei piatti squisiti, che costino poco e che soprattutto non richiedano tanta attenzione nella preparazione. Il piatto che vogliamo proporvi oggi è uno di quelli e soprattutto siamo certi che sarà molto apprezzato da grandi e piccini, è una rivisitazione di un grande classico della cucina italiana, con una nota gourmet che potrebbe sicuramente interessare molto i più piccoli, che la vedranno come una vera e propria novità golosa. Siamo certi di aver stuzzicato abbastanza la vostra curiosità.

LEGGI ANCHE: Conosci il caffè della Befana? Una bevanda super squisita, preparalo per la vecchina più famosa d’Italia

Tre ingredienti per un pranzo della Befana davvero eccezionale: pronto in pochi minuti

A volte vediamo i grandi classici della cucina italiana rivisitati e in alcuni casa talmente estremizzati, da non avere più nulla di originale. Quello che vogliamo proporvi oggi invece è un piatto tipico del vecchio sud. Spesso le nonne lo preparavano per far mangiare le verdure ai nipoti e ci riuscivano egregiamente.

tre ingredienti pranzo befana
Tre ingredienti per un pranzo della Befana davvero eccezionale: pronto in pochi minuti

LEGGI ANCHE: Capelli grigi, come la Befana: questi tagli fashion valorizzeranno le sfumature naturali, scoprili tutti

Noi abbiamo deciso di riprendere la ricetta ed aggiungere solo un tocco di novità, non negli ingredienti, ma nella preparazione. Troverete una vecchia ricetta cucinata con i nuovi metodi culinari.

LEGGI ANCHE: Le tradizioni della Befana: quali esistono in Italia? Alcune sono davvero strane

Stiamo parlando della pasta con patate e cavolfiore, con pane smollicato. Una vera e propria delizia, e per chi non l’avesse mai assaggiata, questo è il momento giusto per farlo! Questo è quello che vi occorre:

  • 1 cavolfiore
  • 2 patate medie
  • 5 fettine di pane secco
  • Un goccio di olio
  • Uno spicchio di aglio
  • 3 acciughe sott’olio
  • Pasta per 3 o 4 persone

Per prima cosa puliamo e sbuccia o il cavolfiore è le patate e poi procediamo a tagliarle in pezzetti dalla dimensione più o meno uguale di 2 cm x 2 cm. A questo punto cuociamo per circa 3 minuti in acqua salata bollente, alziamo e mettiamo in una ciotola. In una pentola antiaderente o in pietra facciamo dorare in un goccio di olio mezzo spicchio d’aglio e poi caliamo la verdura, facciamo dorare un paio di minuti e poi aggiungiamo pian piano l’acqua bollente in cui prima li avevamo sbollentati. Dopo 5 minuti caliamo la pasta. Con l’aiuto di un mixer tritiamo il pane con le acciughe e l’altra metà dello spicchio d’aglio e poi mettiamo in una padella con un filo di olio a dorare ben bene. A questo punto quando la pasta sarà cotta e bella asciutta impiattiamo e copriamo con il pane smollicato. Et voilà!