“Caro Babbo Natale, oggi vorrei…” la ‘letterina’ si scrive così: fallo anche tu coi tuoi bambini

Che bella la ‘letterina’ a Babbo Natale! Scriverla tutti insieme in famiglia è meraviglioso. Ma sai davvero come si fa? Ecco il modo più semplice, divertente e amorevole che ci sia.

Che tu sia grande o piccino poco importa, tutti dobbiamo scrivere la letterina a Babbo Natale. E’ usanza molto comune che, la mattina o la sera della Vigilia, ci si riunisce intorno al tavolo per poter scrivere una ‘letterina’ al grande omone rosso che vive al Polo Nord. Per i bambini sarà molto più semplice, perchè sarà una richiesta di doni materiali; non è detto che non possa esserlo anche per noi.

bimbo
Ecco il modo perfetto per scrivere la ‘letterina’ a Babbo Natale

LEGGI ANCHE >> I tuoi bimbi ti tempestano di domande su Babbo Natale? Usa questo stratagemma per superare l’interrogatorio

Ognuno ha il suo modo di scriverla, ma oggi vi vogliamo spiegare alcuni semplici passaggi che devono essere necessariamente fatti per rendere l’atmosfera più allegra e soprattutto più ‘reale’ e amorevole. Vediamo insieme cosa bisogna fare.

LEGGI ANCHE >> Perché fa bene credere a Babbo Natale? Non lo immagineresti, ma è davvero importante

Babbo Natale aspetta solo la ‘letterina’ dei tuoi bambini: scrivila insieme a tutta la famiglia e sarà meravigliosa

La prima cosa da fare è procurarsi fogli di carta, buste per le lettere, matite, penne e colori e magari anche qualche adesivo. Una volta preso tutto il materiale, possiamo metterlo sul tavolo e utilizzarlo per creare qualcosa di strabiliante.

Iniziamo allora coinvolgendo tutta la famiglia e riunendoci intorno al tavolo; i genitori potranno avere un foglio a parte dove segneranno tutte le richieste dei bambini: dai regali più piccoli a quelli esagerati e forse neanche esistenti.

letterina
Scriviamo e spediamo la lettera a Babbo Natale, sarà fantastico

LEGGI ANCHE >> ‘Se non fai il bravo Babbo Natale non viene’: ecco perché non dovresti mai dirlo a tuo figlio

Dopo aver esaurito le loro idee iniziamo a dar un taglio ai regali (avendo stabilito prima con il nostro partner il budget da spendere), spiegando il motivo per cui Babbo Natale non può portare tutti quei regali ad un solo bambino e facendoli focalizzare solo su quelli che realmente desiderano.

Fatto ciò possiamo iniziare a scrivere, magari se abbiamo un figlio un po’ più grande può aiutare il fratellino mettendo in evidenza quello che è il vero significato del Natale: aiutare il prossimo. Scritta la letterina possiamo farli divertire incollando adesivi, colorando e facendo disegnini.

Imbustiamo, chiudiamo e speriamo al Polo Nord, in attesa che il 25 possa essere un giorno pieno di regali.