Se in bagno hai degli asciugamani che non usi più puoi fare così: un rimedio fantastico

Conservi in bagno degli asciugamani che non usi più da tempo? Ti do un’idea geniale per trasformarli in qualcosa di magico, vedrai che risultato!

Il bagno è uno dei luoghi domestici in cui non trascorriamo solo il tempo per i nostri bisogni, ma anche per coccolarci davanti allo specchio oppure all’interno di una caldissima vasca da bagno, con bombe da bagno frizzanti romantiche e incredibilmente sfiziose. Insomma, è un posto in cui di certo bisogna garantire ordine, pulizia e profumo!

asciugamani bagno
Ti insegno un metodo per riciclare i vecchi asciugamani, vedrai che sorpresa!
Foto di Engin Akyurt da Pixabay

Molti tendono a conservare nei cassetti dei mobiletti o del sotto lavandino alcune cianfrusaglie, in particolare gli asciugamani vecchi, scoloriti o semplicemente un po’ deteriorati. Rimangono all’interno dei mobili per mesi e mesi, ma in fondo, perché conservarli quando potremmo sostituirli con alcuni nuovi, morbidi e delicati? Alt! Non gettateli assolutamente, oggi vi insegniamo a riciclarli in un modo geniale e divertente!

LEGGI ANCHE: Ti servirà meno di 1 euro e potrai finalmente avere un bagno profumato tutto il giorno: una miscela strepitosa

Quegli asciugamani vecchi riposti in bagno puoi utilizzarli così: non immagini che risultato, è una magia!

Una prerogativa assoluta degli asciugamani è quella di risultare sempre morbidi, soffici sulla pelle e molto delicati. Nonostante possano invecchiare, scolorire o sgualcirsi, questa caratteristica tende a rimanere intatta nel tempo, specialmente se il materiale con cui sono stati prodotti è di qualità. Sarebbe un peccato gettarli, non trovate?

bagno asciugamani
Provate ad utilizzare gli asciugamani in microfibra, vedrete quanto potere assorbente!
Foto di 荛 藤 da Pixabay

Ecco perché noi di Mammastyle.it vogliamo darvi un’idea geniale, pratica e divertente che darà nuova vita a tutti quegli asciugamani vecchi riposti in bagno da tempo. Ma cosa faremo nello specifico? Semplice, un graziosissimo tappetino per la doccia! Scopriamo insieme come fare

LEGGI ANCHE: Mai più ragnatele in casa, questo rimedio è davvero superlativo: devi assolutamente provarlo

Il procedimento da seguire è molto semplice: iniziamo piegando gli asciugamani vecchi perfettamente a metà, facendo combaciare le due estremità una con l’altra. Fermiamo gli angoli con due spilli per evitare che possano muoversi e poi, con delle forbici affilate, ricaviamo tante striscioline di circa 2 cm, nel senso della lunghezza.

Quando tutti gli asciugamani saranno stati tagliati, afferriamo tre striscioline(se ne stiamo utilizzando di colori diversi, alterniamoli in modo armonioso) e fissiamole una sopra l’altra con ago e filo affinché siano ben salde. Quando avremo bloccato con un nodino la cucitura, intrecciamo le tre striscioline formando una treccia. Eseguiamo l’operazione con tutte le altre strisce ricavando quante più trecce possibili.

Prendiamo quindi una treccia, poggiamola su una tavolo ed arrotoliamola formando una spirale. Cuciamo alla fine della prima treccia l’inizio della seconda, proseguiamo formando la spirale cucendo man mano tutte le altre trecce. Quando avremo ottenuto il nostro tappeto di trecce, cuciamo qualche punto tra le trame in modo che risulti compatto e ben saldo. Una volta terminata l’operazione, basterà piazzare il tappeto vicino alla doccia: assorbirà tutta l’acqua e creerà un effetto visivo pazzesco a tutto il nostro bagno!