I portacandele sono pieni di cera? Puliscili così, ci vorranno 5 minuti

Questo trucchetto per pulire i portacandele è davvero geniale. In 5 minuti, riuscirai a rimuovere tutta la cera senza dover faticare e strofinare. Sarà un gioco da ragazzi!

Le candele accese in casa donano all’ambiente un tocco caldo e raffinato. Se poi sono anche profumate, l’aria che si respira è davvero rilassante e accogliente.

cera portacandele
Non dovrai più combattere con la cera attaccata sui tuoi preziosi portacandele: usa questo trucchetto e saranno subito pulitissimi! (Foto di Ri Butov da Pixabay)

Se anche tu ami accendere avere per casa decine di candele e accenderle per avere un po’ di relax, saprai quanto sia difficile pulire i portacandele. La cera si attacca a tutta la superficie e, quando tenti di rimuoverla con la forza per sostituire la candela ormai finita, rimane appiccicata sulle mani, sulle spugnette e sugli utensili che usi. In poche mosse e in meno di 5 minuti, senza detersivi o fatica, i tuoi portacandele saranno perfettamente puliti e potrai subito riutilizzarli.

Leggi anche: La polvere non si depositerà più sui tuoi mobili di legno con questa miscela fantastica

Pulisci i portacandele in pochi minuti con questo metodo furbissimo!

Che siano grandi, piccoli, rettangolari o rotondi i tuoi portacandele torneranno come nuovi. Non dovrai star lì a strofinare senza ottenere risultati usando litri di detersivo e rovinando le spugnette.

trucco pulizia portacandele
Non buttare via la cera: puoi riutilizzarla per fare delle nuove e coloratissime candele! (Foto di Ri Butov da Pixabay)

Leggi anche: Poca fiamma dai fornelli? Pulisci così gli ugelli e risolverai il problema, non devi nemmeno smontarli

Questo rimedio è davvero incredibile, facile e velocissimo. Quando lo conoscerai dirai: “ma perché non ci ho pensato prima?”. A volte abbiamo la soluzione ad un problema davanti agli occhi e non ce ne rendiamo nemmeno conto. Le cose più semplici, talvolta, ci sfuggono…chissà perché. Il segreto per pulire velocemente i portacandele quando ormai la cera è finita è davvero semplicissimo. Ti basterà metterli, uno per uno, in una bustina di plastica adatta al freezer. Chiudi con un nodo o un laccetto e riponili nel congelatore per un paio d’ore, il tempo che la cera si congeli.

Leggi anche: Mai più macchie sul doppio vetro del forno: usa questo trucchetto geniale

Tira fuori i portacandele, apri le bustine e noterai che la cera è completamente ghiacciata. Ti basterà rimuoverla con un coltello (con la punta arrotondata, o rischi di graffiarle la superficie) oppure con un cucchiaino, noterai subito che la cera si staccherà in un lampo. Solo lo stoppino in ferro rimarrà attaccato sul fondo. A questo punto, non ti resta che sciacquare i contenitori con dell’acqua corrente e poi riempirli con un po’ d’acqua tiepida. Nell’arco di qualche minuto, anche lo stoppino si staccherà e potrai buttarlo. Infine, lava con le mani i portacandele sotto l’acqua corrente e passaci all’interno una spugna morbida bagnata con qualche goccia di detersivo per i piatti. Risciacqua e asciuga con della carta assorbente da cucina.