Il Vin Brûlé è la bevanda dell’Autunno: preparala e vedrai che delizia, puoi abbinarla a qualunque piatto

Il Vin Brûlé (letteralmente vino bruciato) è una bevanda che si consuma in Autunno e in Inverno perché è calda e molto aromatica. È molto usata nei paesi di montagna e si può abbinare a moltissimi piatti. Realizzarla è facilissimo, ti basterà seguire queste dritte!

vino
Sarà una coccola irresistibile! (Foto di Анастасия Белоусова da Pixabay)

PER ALTRE NOVITA’ E CONSIGLI SEGUICI SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE

Il Vin Brûlé è una bevanda aromatica, calda e molto profumata. Proprio come le classiche tisane, moltissime persone la consumano in vista dei piccoli malesseri stagionali dell’autunno e dell’inverno come mal di gola e naso chiuso. La si può abbinare a moltissimi piatti ma si sposa perfettamente con le caldarroste e il castagnaccio in quanto ne esalta moltissimo il sapore. Per prepararla ti serviranno pochissimi ingredienti:

  • 1 l di vino rosso corposo.
  • 1 scorza di limone e 1 di arancia.
  • 100 g di zucchero.
  • 5 bacche di ginepro.
  • 1 anice stellato.
  • 2 stecche di cannella.
  • 8 chiodi di garofano.
  • Noce moscata q.b.

Leggi anche: Pasta e zucca ‘azzeccosa’: come la fanno a Napoli, tutti i trucchi e i consigli più utili

Prepariamo insieme il Vin Brûlé: servilo ai tuoi ospiti oppure gustalo per una coccola autunnale all’insegna del gusto!

bevanda
Una volta che l’avrai assaggiato non vorrai più farne a meno! (Foto di Валерий Григоренко da Pixabay)

Leggi anche: Tornano le zuppe: questa versione non te la puoi perdere, è originale e gustosa

Per realizzare questa favolosa e saporitissima bevanda ti servirà solo una pentola. Puoi accompagnare un bicchiere di Vin Brûlé con tutti i dolci a base di cioccolato e con tutti quelli compresi nella pasticceria secca come, ad esempio, i biscotti. Servilo dopo cena e stupirai sicuramente i tuoi ospiti. Prepararlo è davvero semplicissimo, ti basterà seguire questi facili passaggi:

  • Prepara, innanzitutto, gli ingredienti di cui hai bisogno. Quindi, preleva la scorza sia dal limone che dall’arancia (solo la parte colorata e non quella bianca perché altrimenti risulterebbe amara.)
  • Poi, prendi una pentola, dai bordi non troppo alti, e versaci all’interno lo zucchero e tutte le spezie (chiodi di garofano, cannella, anice stellato e bacche di ginepro) insieme alla scorza di limone e di arancia.
  • Adesso, versa il vino rosso e accendi la fiamma. Aggiungi anche un pizzico di noce moscata.
  • Mescola e porta ad ebollizione a fiamma dolce per 5 minuti (lo zucchero deve sciogliersi del tutto).
  • Prendi un bastoncino di legno e mettilo sulla fiamma finché non prende fuoco, poi spegni la fiamma.
  • Avvicina il bastoncino con la fiamma accesa al vino per farlo fiammeggiare (attenzione massima in questo passaggio o rischi di scottarti perché l’alcool del vino prenderà fuoco).
  • Aspetta finché non si spegnerà da solo.
  • Non ti resta che filtrare il Vin Brûlé con un colino direttamente nei bicchieri e assaporarlo in tutta la sua calda bontà!