Potresti prendere un’infezione! Fai così quando ti tagli le unghie dei piedi e non ti succederà

Quando ci tagliamo le unghie dei piedi dobbiamo fare attenzione, potresti prendere facilmente un’infezione brutta. Ecco il metodo giusto.

Potrà sembrarti scontato ma tagliarti le unghie è importantissimo, non tanto per un motivo estetico quanto per una questione igienica. Per questo motivo è essenziale sapere come trattarle e cosa utilizzare.

Quello che dobbiamo sapere: le unghie sono formate da strati di cheratina e quelle delle mani crescono circa 3 mm al mese, invece quelle dei piedi hanno tempi più lunghi infatti crescono 2 mm circa ogni mese.
Partiamo dalle basi, ogni quanto vanno tagliate, per evitare di avere problemi e persino infezioni. Per le mani una volta ogni settimana può bastare mentre per i piedi possiamo aspettare 15 giorni.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

E’ il modo migliore per tagliare le unghie dei piedi

piedi
Gli strumenti del mestiere sicuramente sono i taglia unghie: perfette per i piedi (Foto di Brett Hondow da Pixabay)

Leggi anche: È davvero disgustoso cosa si nasconde sotto, per questo non dovresti più mangiarti le unghie

  • Prima di tagliare le unghie la prima cosa che si consiglia di fare è effettuare un rilassante pediluvio con acqua e bicarbonato oppure con acqua e sale. I piedi dovrebbero essere lasciati immersi almeno una decina di minuti.
  • Quando andremo a tagliare le unghie dei piedi facciamo particolare attenzione agli angoli, se tagliate male c’è il rischio che crescano internamente provocando fastidiose unghie incarnite, fenomeno molto diffuso e doloroso.
  • Il taglio dell’unghia deve essere dritto, seguendo la naturale linea e non cadendo nell’errore di fare curve verso gli angoli.
  • Al termine della pedicure si raccomanda di lavare i piedi con un sapone che contrasti i batteri e se si hanno ferite di usare antisettici ad hoc.
  • Ricorda di disinfettare ogni volta anche gli strumenti dopo che hai finito di usarli, è consigliabile in tal senso avere degli oggetti personali da usare per la cura delle unghie.

Cosa usare: sicuramente l’oggetto più indicato è il tagliaunghie, si usa facendo dei piccoli tagli. Solitamente questi strumenti hanno delle lame curve.
Le forbici per unghie invece sono ottime per unghie sottili, quindi sono da escludere per i piedi che di solito hanno unghie molto più resistenti. Puoi aiutarti con le lime per unghie per lavorare sui bordi.

Ti potrebbe interessare: Unghie ingiallite? Con questi rimedi torneranno bianchissime, sane e forti

Queste soluzioni sono per chi non ha particolari problematiche nella zona, se così non fosse è necessaria una vita da uno specialista.