Il tagliere va lavato così periodicamente: non credere che i residui e lo sporco vadano via solo con l’acqua

Il tagliere della nostra cucina è l’oggetto che più di tutti si sporca durante le nostre sessioni culinarie: ecco i modi naturali per pulirlo.

Gli oggetti di legno nelle nostre case sono ovunque e in particolare nelle nostre cucine, sono ottimi perchè sono resistenti e longevi oltre che esteticamente belli. Pulirli senza rovinarli non è semplice, vediamo insieme qualche trucco naturale.

Il legno è un materiale definito poroso ed è questo il motivo per cui non è mai consigliato nelle cucine dei ristoranti. Questa porosità permette a questo materiale di essere particolarmente assorbente, motivo per il quale i prodotti industriali chimici non sono consigliati per la sua pulizia.

Leggi anche: Lo hai in cucina, ma non sai mai come pulirlo? Con questi prodotti naturali non rovinerai il tuo lavello in fragranite

Tutti i consigli per pulire in modo naturale il tagliere di legno

tagliere
Il tagliere va trattato con cura e quando si sporca ci sono dei rimedi naturali che lo faranno tornare come nuovo (Foto di monicore da Pixabay)

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

Ecco elencati tutti i trucchetti per pulire al meglio il tagliere di legno della vostra cucina, teneteli bene a mente vi saranno utili.

  • Pulire un tagliere nuovo: se questo tagliere è fresco di negozio per pulirlo senza rovinarlo basterà passare una spolverata di bicarbonato di sodio, qualche goccia di aceto, prendere una spugna morbida e iniziare a sfregare. Ultimata questa operazione sciacqualo e sarà pulitissimo.
  • Pulire il tagliere della cucina: mischiare insieme il bicarbonato di sodio e limone è un ottima soluzione, questa unione permette di detergere in profondità il legno. Trova una ciotola dove aggiungere questi 2 ingredienti e mischiali bene, il composto alla fine dovrà avere una certa densità. Preparata la soluzione usala per pulire il tagliere con una spugna, in ultimo lascialo asciugare all’aria (se c’è il sole sarebbe l’ideale).

Ti potrebbe interessare: Per un top cucina splendente, devi recarti in bagno! La soluzione è riposta negli armadietti

  • Pulire il tagliere unto: in questo caso invece tutto quello che ti serve è dell’aceto e dell’acqua calda.
    Metti l’aceto di vino bianco sul tagliere e con una spugna abbastanza morbida strofina sulla superficie. Dopo questa operazione risciacqua con l’acqua calda e il gioco è fatto.
  • Pulire il tagliere sporco di farina: per togliere ciò che è rimasto del tuo ultimo impasto procurati del limone e del sale: spargi il sale sopra il tagliere e usa il limone per strofinare, verrà via in un lampo.