Non puoi lasciare che la tua pianta muoia così: ti insegno un trucchetto che in pochi conoscono

Non tutti conoscono questo trucchetto per rendere la tua pianta in salute e per la sua fioritura, continua a leggere e provalo subito.

In pochissimi conoscono questo prodotto incredibile per la cura delle piante: sto parlando del Sale Epsom. Questo sale è un minerale naturale, costa pochissimo ed è molto semplice da trovare. E’ un ottimo alleato per la salute delle piante, in particolare se stanno iniziando a rovinarsi, se hai iniziato a notare che le foglie si stanno arricciando o stanno perdendo colore. Se la tua pianta sta soffrendo è proprio il caso di usare questo sale, conosciamolo meglio questo prodotto incredibile, non potrai più farne a meno.

Che cos’è: il sale Epsom, è un minerale che al al suo interno possiede il magnesio, determinante per la formazione della clorofilla, quest’ultima è il pigmento fondamentale per il processo della fotosintesi.

Leggi anche: A Settembre queste sono le piante che puoi coltivare, fallo prima che arrivi il freddo

Ecco il trucchetto per usare il sale Epsom e salvare la tua pianta

piante
Non tutti conoscono, ma questo metodo è geniale (Foto di Markus Spiske da Pixabay)

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

Questo magnifico prodotto può essere usato in diversi modi, vediamo quali:

  • Metti 2 cucchiai di sale Epsom all’interno di un litro di acqua, miscelalo e trasferisci questa soluzione dentro uno spruzzino. Questo rimedio è da applicare ogni 15 giorni, il magnesio è fondamentale per la produzione di clorofilla ecco perché va applicato con questa cadenza.
    I motivi per cui la tua pianta sta soffrendo, se è arricciata oppure le sue foglie stanno perdendo il proprio colore naturale possono essere diversi, con questa soluzione ti basterà applicarla sulle foglie rovinate, sia sulla parte frontale che anteriore.
  • Se non hai tempo per creare questa soluzione puoi anche mettere direttamente il sale sopra il terriccio delle tue piante e annaffiarle.
  • Ti potrebbe interessare: Piante d’;arredamento: sono chiamate così perché rendono la tua casa più accogliente, ecco le più belle e semplici
  • Unire il sale al fertilizzante: le rose per esempio sono delle piante che hanno particolare bisogno di magnesio quindi puoi direttamente unire il sale Epsom al fertilizzante e ogni 15 giorni ripetere il trattamento, la differenza sarà notevole e tutta nella crescita della pianta.