Se sei in dolce attesa questo è il modo giusto per ‘comunicare’ con il tuo bambino

Sei in dolce attesa e non c’è cosa che vorresti di più che comunicare con il tuo bambino? La tua voce è importante, ma non è l’unico modo per parlarci.

gravidanza
Se vuoi comunicare con il tuo bambino dovresti conoscere questo metodo!(Foto di วัฒนา ลอยมา da Pixabay)

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

La comunicazione con il tuo bambino, anche se deve ancora venire al mondo, è una delle cose che più leniscono l’attesa delle mamme. Sentire la voce della mamma, e dei genitori in generale, fa benissimo al bambino, soprattutto per il suo sviluppo emotivo ma c’è un canale di comunicazione che ha degli effetti straordinari sui piccoli ed è la musica.

Alcune ricerche hanno dimostrato che la musica è un canale privilegiato di comunicazione e consente di instaurare legami sereni, inoltre incentiva lo sviluppo del sistema nervoso del feto.
La scienza ha inoltre dimostrato che il piccolo ascolta la musica dalla 16 esima settimana e risponde a questo stimolo muovendo le labbra!

Leggi anche: Può influenzare lo sviluppo emotivo del tuo bambino: occhio a questo errore, non bisogna farlo

Sei in dolce attesa, ma puoi parlare con il tuo bambino, a suon di musica!

spartito
La musica, il canale per parlare con il nostro bambino (Foto di Steve Buissinne da Pixabay)

Ti potrebbe interessare: Il segreto per una gravidanza rilassante: ti svelo il segreto che tutte vorrebbero conoscere

Tra le playlist consigliate, il sito Enarmonia propone dei brani di musica classica che possono fare al caso tuo:

  • 1-3 mesi: è consigliata musica barocca, questo perchè ricorda il battito del cuore, i musicisti consigliati sono Vivaldi, Mozart, Shubert.
  • 4-6 mesi: è consigliato ascoltare suoni più dolci, che diano serenità al bambino. I musicisti consigliati sono Chopin e Satie.
  • 7-9 mesi: è un periodo più frenetico per il bambino, quindi il consiglio è di alternare suoni dolci e rilassanti con qualcosa di più movimentato. I musicisti consigliati sono Bach, CaiKovskij, e i Valzer di Chopin.

G.P.