Se la butti fai un grosso errore. Ti spiego perché dovresti conservare le bucce di anguria

L’anguria è il frutto tipico dell’estate, ma sapevi che ciò che scarti dovresti conservarlo? Ecco il modo per riciclare le bucce di anguria e i semi. 

anguria e ragazza
Non buttare la buccia dell’anguria (Foto di Pexels da Pixabay)

La buccia dell’anguria può essere usata per moltissime cose, come un’insalata estiva, per un frullato o anche per le confetture, invece i semi possono diventare dei piccoli snack.
Solo la parte della buccia color verde non può essere consumata, la parte bianca invece è ricca di fibre, vitamina C e anche aminoacidi.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI 

Le regole per riciclare le bucce di anguria

angurie riciclo
Riutilizzare la buccia dell’anguria (Foto di Ulrike Leone da Pixabay)

Leggi anche: Svuota l’anguria e procurati un po’ di vodka: ti faccio fare un aperitivo freschissimo

  • Frullato: puoi aggiungere al tuo frullato la parte bianca, si lega bene con qualsiasi tipologia di frutto.
  • Insalata: puoi grattare la polpa bianca, tagliarla e metterla direttamente nella tua insalata.
  • Confettura: con 500 grammi di buccia è necessario il succo di mezzo limone e zucchero di canna, 250 grammi circa.
    Leva la parte verde e taglia a scacchetti la buccia che rimane, mettici anche un po’ di polpa rossa. Mischia i pezzi con lo zucchero e lasciali a riposo per mezza giornata.
    Metti tutto a bollire fino a che non inizierà ad essere tutto più denso, infine aggiungi il succo di limone e metti il tutto in barattoli sterilizzati.

Ti potrebbe interessare: Ti bastano 5 minuti e un po’ d’anguria per realizzare un dessert fresco e invitante. La ricetta è facilissima, provala subito!

  • Sottaceti:
    Scorza di anguria (con della polpa rossa) 500 gr
    Aceto di mele 200 ml
    acqua 200 ml
    zucchero 200 gr
    sale
    spezie: zenzero, chiodi di garofano, pepe, buccia di limone
    Procedimento: fai a pezzi la polpa dell’anguria, mettila a bollire con l’acqua, aceto, zucchero, sale e  spezie e fai cuocere per 5 minuti. Dopo di che versa in dei barattoli e metti in frigo.
  • Semi: sono ricchi di vitamine A, B e C, oltre che acidi grassi insaturi, ferro, magnesio e calcio. Puoi metterli direttamente nei tuoi frullati o nei cereali. Puoi anche tostarli in padella con dell’olio e sale e poi mangiarli come snack.

G.P.