Bambini e vaccini: sapete perchè è importante parlarne anche con loro?

Riuscite a parlare con i vostri bambini dell’importanza dei vaccini? Sapete perchè è importante che anche loro capiscano l’utilizzo di queste somministrazioni? Ti spieghiamo come riflettere insieme aiutandoli a capire meglio!

vaccino bambini riflessione
Vaccino: ai bambini andrebbe spiegato seguendo queste regole!

Come già sapete ormai da vari mesi in Italia e nel mondo è in corso una potente e massiccia vaccinazione contro il Coronavirus. A questo proprio i più piccoli potrebbero farvi delle domande riguardo i vaccini e riguardo la loro somministrazione. Potrebbero ulteriormente chiedervi quando finirà questa pandemia e quando potranno tornare alla loro vita “normale” potendo così evitare di indossare la mascherina. Voi siete preparati a fornire loro le risposte che cercano? Se la risposta è negativa, non abbiate paura. Vi spieghiamo come poter spiegare ad un bambino l’importanza di un vaccino e quanto questo possa essere utile ai fini di una protezione collettiva.

Essere pragmatici e diretti vi aiuterà a comunicare con loro

Come gli esperti suggeriscono, la prima cosa cosa da fare è restare pragmatici. Se loro sarete voi, lo saranno anche e soprattutto i vostri bambini. Imparate allora ad essere diretti con loro e a non caricarli di troppe pressioni. Essere preoccupati, almeno in questo caso, è abbastanza inefficace e di certo non farà altro che far preoccupare inutilmente i vostri piccoli. Cercate di essere quanto più realistici possibile e non nascondetegli nulla. Sarà necessario che i bambini capiscano e comprendano appieno la situazione che stanno vivendo. Edulcolare la loro realtà non farà altro che peggiore il vostro e il loro approccio nei confronti di quello di cui si parla.

LEGGI ANCHE:Annalisa Minetti: “Fa male non vedere crescere i propri figli”, il dramma della malattia 

Come spiegare i vaccini ai più piccoli? Alcuni approcci utili

siringa vaccino bambini
Perchè i vaccini si fanno in puntura?
  1. Focalizzarsi sull’efficacia della medicina: come suggeriscono i medici quando si confrontano con i bambini o con i piccoli pazienti, è importante far capire ai più piccoli che quando si sta male, si prendono delle medicine per poter stare meglio. I vaccini, in questo caso, servono soprattutto per evitare di ammalarsi e dunque prima di prendere delle medicine e contrarre una malattia è sempre meglio vaccinarci.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

2. Fate capire ai più piccoli come funziona il nostro organismo: dite loro quanto il nostro corpo combatta giorno per giorno contro germi e batteri e quanto questo ci aiuti a non farci ammalare. Provate a spiegare il funzionamento del sistema immunitario attraverso una breve storia che sia quanto più realistica possibile. Potete usare anche questo esempio: dite loro che tutti noi abbiamo un sistema immunitario che funge da difesa. Le cellule del sistema non sono altro che soldati pronti a fare la guardia verso i nemici (virus, batteri). Dunque i soldi ci potreggono dai nemici provando a proteggere quel sistema che ci permette di non ammalarci. Chiaramente però non tutti questi soldati conoscono i loro nemici e quando si trovano a combattere con un nemico che non conoscono è necessario che abbiano un maestro che li aiuti a riconoscerlo ed insieme a sconfiggerlo. Questo maestro è appunto il vaccino.

3. Spiegate l’importanza dell’iniezione: molti bambini odiano le punture, altri ne hanno paura e dunque come fare a far capire loro che è necessario fare quella temutissima iniezione? Semplicemente spiegandogliela. Fate capire ai più piccoli che prendere il vaccino in puntura è più veloce ed efficace. Se dovessimo prenderlo in pasticca, ad esempio, il nostro stomaco lo ridurrebbe in poltiglia perchè lo scambierebbe per cibo e diventerebbe cosi inefficace.

LEGGI ANCHE: GF Vip, Samantha De Grenet e il dramma del passato: la malattia che l’ha colpita

4. Spiegate loro cosa si intende con “immunità di gregge”: far capire fin da subito ai bambini che il vaccino è utile a noi quanto agl’altri sarà importantissimo. Provate a spiegarglielo utilizzando esempi a loro vicini. Dite ad esempio che se in classe con loro c’è un bambino che dovendo prendere delle medicine non può fare il vaccino, vaccinandosi tutti all’interno della classe, il loro compagno potrà evitare di farlo e dunque potrà non ammalarsi.

Cercate quindi di essere il più semplici possibile e cercate di capire la loro condizione e i loro dubbi. Parlarne insieme vi aiuterà e sarà di supporto sia voi che a loro.