Carta d’alluminio: scopri i trucchetti per usarla in cucina senza rischiare la salute!

Sapevi che la carta d’alluminio può essere molto dannosa in cucina? Scopri questi trucchetti utili e necessari! Ti aiuteranno a conservare senza rischi tutti i tuoi piatti preferiti!

carta alluminio rischi
Sai usare la carta d’alluminio senza rischi? Usalo così!

La carta stagnola o d’alluminio è davvero versatile sia in cucina che in casa. Può essere utile nelle conserve ma anche nelle preparazioni e nelle cotture di molti alimenti. E’ pratica e allo stesso tempo economica e particolarmente comune.

Sembrerà dunque strano che la famosa carta “conserva alimenti” possa provocare danni alla nostra salute. Eppure secondo il Ministero della Salute la carta d’ alluminio può risultare dannosa al nostro organismo e potrebbe esporci a seri rischi salutari. La colpa, secondo il Ministero, arriverebbe dalla migrazioni del metallo negli alimenti crudi conservati in frigorifero e in quelli cotti secondo la classica cottura “al cartoccio”.

LEGGI ANCHE: Carta da forno terminata? Niente paura, sostituiscila in questo modo, vedrai che risultato

Carta d’alluminio: usala senza rischiare la tua salute! Segui questi consigli!

In questo articolo proveremo allora a sintetizzarvi quelli che possono essere i consigli e i trucchetti giusti per poter utilizzare l’alluminio nel miglior modo possibile.

  • Per prima cosa quando compriamo qualsiasi alimento ci conviene vedere se quest’ultimo può essere adatto alla conservazione con l’alluminio. In questo caso ci viene in aiuto l’etichetta del prodotto che dovrebbe indicarci l’esatto metodo di conservazione.
  • Sarebbe sempre bene non aggiungere alle vaschette di alluminio condimenti come olio, limone o aceto. Lo stesso vale anche per i cibi salati o acidi. E’ consentito invece l’uso dell’alluminio per conservare cibi morbidi come ad esempio un panino. L’importante però è che il panino lo si mangi in giornata.
  • Quando conserviamo un alimento con la carta stagnola ricordiamoci sempre di metterlo in frigorifero. Meglio se decidiamo di congelare i nostri cibi. Il raffreddamento o il congelamento rallenta la migrazione del metallo e quindi non si va ad alterare la corretta conservazione del cibo. Negli altri casi gli alimenti possono essere conservati anche a temperatura ambiente purché si tratti di cibi secchi. Parliamo quindi di frutta secca, chicchi di caffè o legumi.

SEGUICI PER ALTRE CURIOSITA’

  • Quando invece dobbiamo conservare un alimento caldo è sempre bene lasciarlo raffreddare evitando così la condensa e riducendo il pericolo di migrazione del metallo. Il metallo infatti potrebbe contaminare il cibo attraverso le classiche goccioline d’acqua che si formano. E’ bene dunque cercare di prestare la massima attenzione prima di procedere ad una eventuale conservazione in vaschetta.
  • La cottura con la carta in alluminio andrebbe assolutamente evitata e bisognerebbe evitare anche di mettere la carta stagnola direttamente nel microonde. Le scariche elettriche che potrebbero propagarsi potrebbero essere altamente nocive per la nostra salute.

LEGGI ANCHE: Carta da regalo: scegli questi materiali per un perfetto risultato a costo zero

Conservate dunque i vostri cibi con la massima attenzione e cercate di consumarli nel più breve tempo possibile. Evitate poi le cotture con la sola stagnola o per lo meno ricordatevi di non cuocere i vostri cibi a temperature troppo elevate. In questo modo potrete conservare i vostri cibi senza correre nessun tipo di pericolo!