Carta da forno terminata? Niente paura, sostituiscila in questo modo, vedrai che risultato

Se la carta da forno è terminata, niente paura! Vediamo insieme come sostituirla per le nostre preparazioni di cucina

Può capitare a volte di aver dimenticato di comprare la carta da forno, accorgendosene solo dopo aver preparato l’impasto di una golosa torta. Cosa fare adesso? Rinunciare ad un buon dolce e gettare tutto dal tubo di scarico del lavandino? Assolutamente no! In cucina ci vuole furbizia, ingegno ed ogni tanto, ricordarsi qualche rimedio della nonna potrebbe tornare piuttosto utile. Se avete terminato la carta da forno e state cercando disperatamente su internet come sostituirla, siete nell’articolo giusto. Scopriamo insieme tutto ciò che può essere utilizzato al suo posto

LEGGI ANCHE: Troppo tempo per bollire le patate? Con questo trucchetto saranno pronte soltanto in 10 minuti

Carta da forno terminata: sostituiscila in questo modo, il risultato sarà identico all’originale!

Avevamo messo proprio tanto impegno nel preparare una golosa torta per i nostri bambini oppure ci siamo accorti di non saper dove appoggiare il polpettone per la cena di stasera perché abbiamo finito la carta da forno! Ormai indispensabile in tutte le cucine, è utilizzata davvero per quasi tutte le preparazioni, specialmente le cotture in forno ma anche alcune sulla griglia o in padella. Ma come sostituirla in modo efficace? Vediamo insieme qualche idea:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

  • Carta d’alluminio: la carta che generalmente utilizziamo per avvolgere i cibi avanzati o i panini, in realtà può essere un’ottima sostituta di quella da forno. Riuscendo a resistere a temperature sino ai 230°, utilizzarla come copertura di teglie, tortiere e leccarde da forno sarà un giusto compromesso. Ricordatevi di modellarla per bene e di lisciarla a dovere in modo da ottenere i bordi della torta omogenei evitando l’effetto frastagliato.

    carta forno terminata
    Se avevamo bisogno della carta da forno per cuocere pesci e carni semplici, ricorrere all’alluminio creando il cartoccio sarà un’ottima soluzione
  • Burro e farina: questo è il rimedio per eccellenza per chi ha finito la carta da forno e sono ancora in tanti ad utilizzarlo. L’importante è che tutta la superficie sia interamente ricoperta in modo che piccole zone non possano rimanere attaccate. Aiutiamoci con le mani spalmando il burro su tutti i lati, anche le zone più nascoste o difficili da raggiungere e possiamo aiutarci con un pennello da cucina. Diamo una generosa spolverata di farina e facciamola aderire sopra il burro completamente, eliminando quella in eccesso. Una volta raffreddata la nostra torta, verrà via con estrema facilità. Per le torte salate basterà seguire lo stesso procedimento utilizzando il pangrattato al posto della farina.
  • Olio d’oliva: se invece bisogna cuocere come detto prima polpettoni, cotolette, polpette o arrosti, basterà spennellare sulla leccarda dell’olio d’oliva. In questo modo i cibi non si attaccheranno e potranno cuocere in totale tranquillità. Per tutte quelle preparazioni che prevedono la tostatura, la carta da forno non sarà utile e di conseguenza, neppure qualche suo sostituto poiché non andremo a cuocere cibi grassi o lavorati.