Vaccino per il Covid19, è possibile farlo in gravidanza? Gli esperti dicono si

Il vaccino Covid -19 è possibile farlo in gravidanza? Gli esperti dicono di sì ma consigliano di consultarsi prima con il proprio medico di fiducia 

vaccino covid -19 in gravidanza
Il vaccino contro il Covid19 in gravidanza? Si può fare. Lo dicono gli esperti

La donna in dolce attesa che teme di contrarre il Covid-19 può stare sicura. Gli esperti e le società scientifiche italiane rassicurano su una possibile somministrazione del vaccino. Per la scienza dunque è possibile vaccinarsi in gravidanza ma rimane comunque necessario discuterne anche con il proprio medico di fiducia.

LEGGI ANCHE: Yoga e gravidanza: le posizioni migliori per prepararsi al parto naturale

Le donne incinta possono fare il vaccino, parola di esperti

Nel documento approvato da neonatologi, pediatri, ostetrici e embriologi si fa riferimento a dati studiati da modelli animali ma comunque sufficientemente sicuri anche per le donne in gravidanza. Il vaccino, dunque, può essere fatto in qualsiasi momento della gestazione e senza particolari preoccupazioni. A meno che la gestante non abbia già contratto il virus e debba quindi attendere 90 giorni prima di effettuare il vaccino, negli altri casi la somministrazione della prima dose vaccinale è una sicura protezione sia per la gestante e sia per il bambino che porta in grembo. Non solo. Il vaccino contro il Covid 19 non interferisce nemmeno con le altre vaccinazioni previste in gravidanza: l’antinfluenzale e l’antipertosse. Il vaccino risulta quindi sicuro e efficace per combattere l’infezione.

SEGUICI PER ALTRE CURIOSITA’

Vaccino covid 19
Discutere sempre con il proprio medico prima di fare il vaccino

LEGGI ANCHE: Gravidanza e travaglio: 5 consigli degli esperti per affrontarlo serenamente

Per una gravidanza sicura chiedete sempre al vostro medico: conoscere serve a decidere

Tuttavia si raccomanda di rivolgersi sempre al proprio medico prima di prendere qualsiasi decisione. Le donne in gravidanza devono infatti essere informate sui rischi di una ipotetica infezione e su ciò che questa potrebbe comportare alla propria salute e al proprio feto. Attualmente i vaccini approvati dalla FDA non sono stati ancora sperimentati sulle gestanti ed è quindi impossibile decretare un rischio zero. E’ necessario perciò prestare la massima attenzione e farsi aiutare. Scoraggiarsi o farsi abbattere da inutili timori è assolutamente deleterio. Serve consapevolezza, chiarezza e coscienza nell’ottica di una scelta efficace per la propria salute e per quella degli altri. Bambini compresi.