Allattamento, capire se il bambino è attaccato bene: 5 cose da sapere assolutamente

Allattamento, come riuscire a capire se il bambino è attaccato bene e riesce a mangiare con serenità: 5 cose da sapere assolutamente

Allattamento, 5 cose da sapere
Allattamento, 5 cose da sapere per capire se il bambino si è attaccato bene

L’allattamento è un momento davvero esclusivo, inclusivo e intimo, che avviene tra una madre e il suo bambino. Come abbiamo spesso detto e ribadito, qualsiasi tipo di allattamento, che sia al seno, artificiale, assistito, o di altro tipo, va rispettato e accettato. Nessuno può sapere cosa avviene al corpo e alla mente di una madre e qualsiasi scelta essa ritenga opportuna fare per il proprio bambino è giusta e va rispettata. Noi oggi vogliamo parlare di allattamento al seno e soprattutto, quali sono quei piccoli consigli utili per riuscire a capire se il nostro bambino si è ‘attaccato’ bene e riesce a nutrirsi con facilità. Spesso la difficoltà dell’allattamento al seno è proprio quello di riuscire a capire se il nostro bambino sta riuscendo a mangiare. Soprattutto i primi giorni, le prime volte, è tutto così nuovo, così speciale, diverso, che siamo spaventate, disorientate e le nostre sicurezze vacillano in un niente.

LEGGI ANCHE: Allattamento, preparare il seno prima del parto: i consigli utili per un approccio sereno

Allattamento, capire se il bambino è attaccato bene: 5 cose da sapere assolutamente

Per tutti i dubbi, le insicurezze, le paure, per fortuna ci sono gli specialisti ad aiutarci. Parlando di allattamento, ovviamente l’argomento è molto ampio. Noi vogliamo focalizzarci sui primi momenti che condivideremo col nostro bambino. Come facciamo a capire se è attaccato bene al seno, se riesce a mangiare e nutrirsi? Questi sono 5 consigli di una esperta di allattamento per avere un’esperienza serena.

  1. La bocca del nostro bambino è ben aperta e accoglie gran parte dell’areola
  2. Il mento del bambino sfiora il seno della madre
  3. Il labbro inferiore è rovesciato verso fuori
  4. Il capezzolo materno si appoggia bene al palato del bambino
  5. La suzione non risulta dolorosa 

Queste sono alcune linee guida indicate da Marika Novaresio, Consulente professionale in allattamento IBCLC. Marika è una vera e propria guru dell’allattamento che nel corso degli anni è riuscita a fare del proprio lavoro e della propria passione un modo per aiutare le mamme. Sono davvero tante le donne che hanno bisogno di supporto prima, durante e dopo la gravidanza.