Forse hai sempre sbagliato: ecco come conservare correttamente il caffè in polvere!

Come conservare il caffè in polvere: e tu dove lo riponi? Forse hai sempre sbagliato, o forse no.. Scoprilo subito il metodo giusto!

Come conservare correttamente il caffè!

E’ forse una delle bevande più amate e diffuse al mondo. Il caffè in polvere con il suo aroma ed il suo profumo ha conquistato tutti.. o quasi. C’è chi non resiste ad una sola tazzina e nel corso della giornata non perde occasione per gustarlo. E’ anche un modo per concedersi da soli o in compagnia un momento di pieno relax. In casa non si resta mai senza, anzi ne ritroviamo sempre una scorta! Ma qui sorge una domanda, come conservare il caffè? Sapete che se non conservato in un certo modo, questo perde il suo aroma?

Come conservare correttamente il caffè in polvere: forse hai sempre sbagliato.. o forse no!

Quando al supermercato acquistate il caffè, notate che questo è chiuso sempre in una confezione sottovuoto e soprattutto non trasparente? Questo serve appunto a fare in modo di preservare il suo profumo ed il suo sapore. Quando a casa, apriamo la confezione sottovuoto, liberiamo i gas contenuti nella bustina, gli stessi che hanno mantenuto intatti sino a quel momento il caffè. Una volta aperta la confezione quindi, il caffè non deve restare al suo interno, perché questo potrebbe ossidarsi e via via perderà il suo inconfondibile aroma.

Barattoli di vetro ed in generale contenitori trasparenti non sono adatti alla sua conservazione, questo perché il caffè deve essere riposto in un luogo lontano da fonti luminose. Allo stesso modo, è sconsigliato conservare il caffè in frigo o comunque in un luogo che lo sottopone a sbalzi termici. Le basse temperature infatti arrestano il profumo ed il sapore stesso.

Cosa fare quindi? Utilizzare contenitori a chiusura ermetica, che ne preservino l’aroma e tenere il caffè e che lo tenga lontano dalla luce diretta.