La genovese ti piace ma ti appesantisce? Con questo trucco renderai le cipolle (quasi) invisibili, ecco come

Così non avrai più problemi! Ti svelo il trucco della nonna per rendere le cipolle (quasi) invisibili nella Genovese: ti basta fare così!

Tra i primi piatti che nei pranzi domenicali fanno capolino sulle tavole del Sud c’è di sicuro lei, la Genovese. Un tipico piatto appartenente alla cucina napoletana. Un piatto della tradizione di origine secolare che conquista tutti per la sua incredibile bontà.

genovese cipolle
Trucco per una genovese leggera – Mammastyle

Tuttavia c’è un neo che rende questo primo piatto per molti immangiabile. Spesso quando si cucina la genovese si corre il rischio di renderla più pesante che mai, soprattutto per la grossa quantità di cipolle che è presente al suo interno. Per questo motivo, c’è chi ahimè rinuncia a mangiarla perché rischia di provare una spiacevole sensazione di gonfiore e pesantezza in grado di arrecare qualche piccolo disagio. Oltre poi l’alito cattivo che si sprigiona una volta mangiato questo primo piatto. Ma come possiamo fare per ovviare al problema? C’è un metodo per provare a rendere la Genovese un piatto più leggero? Beh, conosco un trucco che ti permetterà di sicuro di alleggerire un po’ il tuo piatto. Se fai così, le tue cipolle saranno (quasi) invisibili!

Il trucco per rendere più leggera la Genovese: cucina così le cipolle ed hai risolto

Per fortuna che esistono i rimedi della nonna! La cipolla, insieme alla carne, è di sicuro l’ingrediente protagonista di questo tipico piatto appartenente alla tradizione napoletana. Tuttavia, è innegabile che questo ingrediente finisca dopo poco per appesantire quasi tutti quelli che cedono alla sua bontà! Ma come rendere più leggero un buon piatto di Genovese? Beh, un trucco in effetti c’è. Si tratta di un vecchio rimedio della nonna che ancora oggi riscuote un certo successo nella preparazione di questo piatto.

Se anche tu vuoi rendere più leggera la tua genovese quello che devi fare è immergere le cipolle in una pentola colma d’acqua salata che avremo portato a bollore. Lasciamo a quel punto sbollentare le cipolle per 3 minuti circa. Così facendo scaricheranno quel loro aroma che talvolta le rende particolarmente pesanti. Dopodiché, una volta fatto provvediamo a scolarle ed a riporle su un panno per assorbire l’acqua in eccesso. Provvediamo a tritarle ed eccole pronte per essere utilizzate nel nostro soffritto. Ma a questo punto, vediamo la ricetta completa!

genovese ricetta
Genovese, come prepararla – Mammastyle

Genovese napoletana, la ricetta

Come la Carbonara a Roma, a Napoli la Genovese è un must! Ecco come si prepara.

  • 300g di Ziti
  • 450g di Carne (girello)
  • Sale
  • Vino bianco
  • 500g di Cipolle
  • Carota e Sedano
  • Olio
  • Pepe
  • Parmigiano

Da dove cominciamo? Prima di tutto mettiamo in una pentola antiaderente la carota ed il sedano precedentemente tritati. Uniamo l’olio e facciamo rosolare leggermente per poi aggiungere le cipolle. A questo punto, una volta rosolate uniamo la carne che facciamo rosolare su tutti i lati e poi provvediamo a sfumare con il vino bianco. Dopo aver fatto evaporare la componente alcolica, a fiamma bassa e con il coperchio lasciamo cuocere a fiamma lentissima il nostro condimento. Almeno per un paio d’ore. trascorso il tempo di cottura del condimento provvediamo alla cottura della pasta. Una volta pronta, amalgamiamo la pasta ed il sugo della nostra genovese. Uniamo una manciata di pepe e parmigiano e portiamo in tavola!