Brutte notizie per chi usa Spotify: fulmine a ciel sereno per gli utenti

Bruttissime notizie per chi usa Spotify! Quello che non credevamo fosse possibile sta per verificarsi: gli utenti non ci possono credere. 

Una delle tante cose che accompagna le nostre giornate trascorse tra impegni vari e che ci aiuta a ritrovare il buon umore anche nei momenti più bui, è senza dubbio la musica, che, grazie alla sua melodia e alle sue parole ci aiuterà a scaricare tutta la tensione accumulata.

spotify
Cosa sta per accadere a Spotify- Mammastyle

Ascoltare musica senza dubbio ci mette di buon umore. L’ascolteremo mentre saremo in casa a fare le pulizie domestiche, mentre ci rechiamo a lavoro o a scuola e ci accompagnerà nelle nostre varie attività quotidiane. Assoceremo ad ogni canzone un momento specifico della nostra vita e diventerà la colonna sonora di tutte le cose belle che ci capiteranno negli anni. Abbiamo tutti una canzone, che a solo sentire le prime note, ci fa venire letteralmente i brividi e ci riporta con la mente ad un momento specifico.

Cosa sta per accadere a Spotify? La notizia lascia tutti senza parole

Un tempo esistevano i walkman che riproducevano le musicassette e ci permettevano di ascoltare la musica anche stando in giro. Con il passare del tempo sono stati sostituiti dai lettori cd portatili, poi sono arrivati gli mp3 ed infine con l’introduzione degli smartphone abbiamo la nostra musica preferita sempre a disposizione e se prima usavamo il lettore multimediale del telefono trasferendo le canzoni dal pc ad esso, oggi grazie ad alcune applicazioni musicali di streaming on demand potremo evitare anche questo passaggio.

spotify
Addio per sempre a Spotify- Mammastyle

Fra le tantissime applicazioni esistenti e che ci consentono di ascoltare la musica dai nostri smartphone Spotify è senza dubbio quella più utilizzata in assoluto. Questa applicazione svedese di streaming on demand offre un’ampia scelta di vecchi e recenti brani che fanno parte di determinate case discografiche ed etichette indipendenti. Questa applicazione utilissima, presenta due versioni, quella completamente gratuita che avrà però delle limitazioni non da poco e poi ci sarà la versione a pagamento, sottoscrivendo un abbonamento mensile o annuale.

Sicuramente il suo costo è irrisorio, ma sono sempre di più le persone che decidono di utilizzare strade alternative per poter ascoltare musica senza limiti e senza dover fare i conti con spot continui che interrompono l’ascolto. Ed ecco che arriva una notizia che fa tremare i vertici di Spotify. Infatti, è stata lanciata da poco una nuova applicazione che si chiama ViMusic che permette di riprodurre qualunque video da Youtube anche in background e soprattutto senza limitazioni. Una vera e propria libreria musicale, che permetterà di ordinare i brani in base ai propri gusti e di ascoltarli anche se si è offline. Inoltre potrete personalizzare la sua grafica come più preferite e renderla più adatta alle vostre esigenze. Insomma, se la cosa dovesse diffondersi a macchia d’olio, sarebbe probabile l’addio di molti da Spotify.