Pomodori troppo acidi? Con questi semplici trucchetti non avrai più problemi

Hai acquistato dei pomodori troppo acidi? Non pensare di gettarli, basterà davvero poco e con questi trucchetti salverai il loro sapore. 

I pomodori sono sicuramente uno tra gli ingredienti più utilizzati in cucina. Non solo sono alla base di tantissime preparazioni note a tutti, ma donano un tocco in più a qualsiasi cosa li andremo ad aggiungere.

pomodori troppo acidi
Pomodori troppo acidi. Credit: Adobe-Stock

Oltre ad essere utilissimi in cucina i pomodori sono anche una vera e propria fonte di proprietà benefiche per il nostro organismo. Ricchi di potassio, fosforo, vitamina K, vitamina C. Ma non finisce di certo qui, perché questo piccolo ‘frutto’ ha un componente davvero prezioso, uno degli antiossidanti più importanti, ossia il licopene perfetto per combattere l’invecchiamento della pelle e i tumori. Ecco perché inserirlo nella propria alimentazione soprattutto crudo, sarebbe davvero un’abitudine che tutti dovremmo avere. Inoltre, la loro comune reperibilità e la facilità di preparazione, li rende ideali per essere consumati anche quotidianamente.

Pomodori troppo acidi? Basterà davvero poco per renderli gustosi

A differenza di alcuni tipi di frutta e verdura che seguono una loro stagionalità, i pomodori possono essere trovati 365 giorni l’anno. Ovviamente ci saranno delle tipologie che potrete trovare in alcuni mesi, ma in linea generale non correrete mai il rischio di restare senza. Se invece volete fare grande scorta ecco i modi migliori per poterli conservare.

pomodori troppo acidi
Correggere acidità pomodori. Credit: Adobe-Stock Mammastyle

Nonostante ad occhi possano sembrare ricchi di polpa e molto succosi, in alcuni casi ci potremmo imbattere in pomodori abbastanza acidi, che non possono essere consumati sia da cotti che da crudi. In questo caso, una delle prime cose che si fa è quella di prenderli e gettarli direttamente via, ma sarebbe un grande spreco non trovate? Ecco perché noi di Mammastyle vogliamo svelarvi alcuni piccoli trucchetti per renderli perfetti.

Se sono troppo acidi e volete consumarli da crudi, la prima cosa da fare sarà cercare di eliminare la maggior parte dei semini, infatti sarà proprio al loro interno che sarò contenuto maggiormente quel sapore acido. Una volta che li avrete taglia a pezzettini o a fette, metteteli in una ciotola, aggiungete un pizzico di bicarbonato e mescolate. Vedrete che l’acido sarà sparito e i vostri pomodori saranno più gustosi. Altra cosa importante è imparare a riconoscere quelli giusti. Un pomodoro troppo duro sarà maturato poco e di conseguenza è molto probabile che sia anche acido. Se invece trovate dei pomodori troppo morbidi anzi quasi mollicci, abbiamo il problema inverso, ossia sono maturati troppo e anche in questo caso il sapore non sarà buono.

Per scegliere un pomodoro buono dovrà essere abbastanza pesante, ricco quindi di liquidi e bello succoso, e  dovrà presentare una consistenza morbida. Seguite questi semplici trucchetti e vedrete che non sbaglierete più.